martedì,  18 dicembre 2018

Anno 2006

In primo piano, la missione nei campi profughi Saharawi in Nord africa, il piano regionale per fronteggiare l'epidemia da influenza aviaria, la riapertura della strada Fondovalle Savena e l'incidente di Monterenzio nel bolognese

Febbraio – Viene approvato il piano regionale di emergenza per epidemia da influenza aviaria, predisposto dagli assessorati regionali alla Sanità e alla protezione Civile e  coordinato dall’Agenzia regionale di protezione civile

24 febbraio 1 Marzo – Una missione della delegazione regionale di Protezione Civile visita i campi profughi del Saharawi colpiti da violenti alluvioni. Viene predisposto un piano di interventi

Marzo -250 volontari di protezione civile assistono per due giorni migliaia di lavoratori extracomunitari in fila per la domanda di regolarizzazione

Maggio – Si avvia un progetto sperimentale di protezione civile  per la riduzione del rischio di incidenti nell’area industriale di Ravenna

Luglio – Riapertura della strada Fondovalle Savena, colpita dalla Frana delle gole di Scascoli, nel bolognese dopo la realizzazione degli interventi di messa in sicurezza dei versanti

Luglio e agosto  -  Una grave crisi idrica  si verifica nelle province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena e Ferrara

Ottobre - La colonna mobile regionale del volontariato di Protezione Civile partecipa all’esercitazione europea sul rischio sismico “Vesuvio Mesimex”

23 Dicembre  - Un’esplosione causata da una fuga di gas distrugge una palazzina nel Comune di Monterenzio (BO)  e provoca la morte di 5 persone. La Protezione Civile attiva 70 volontari.

Parte l’Agenzia regionale di Protezione Civile, approvata con la Legge regionale del 7 febbraio 2005, n.1.

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/12/18 17:31:00 GMT+2 ultima modifica 2018-12-20T11:23:18+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina