martedì,  18 dicembre 2018

Anno 2007

In febbraio a Roma viene approvato il progetto della colonna mobile nazionale delle Regioni, in luglio la crisi idrica viene fronteggiata con due piani di protezione civile, a novembre una eccezionale ondata di maltempo colpisce il parmense

Febbraio – Viene approvato  il progetto Colonna Mobile nazionale delle Regioni dalla Commissione di Protezione Civile istituita nell'ambito della Conferenza Stato Regioni. Il progetto è stato predisposto dalla protezione civile regionale ed è l'esito di un articolato processo di lavoro cui partecipano molte Regioni.

Maggio – Nasce R3 la nuova rete radiomobile in digitale per le emergenze

Luglio – Si verifica una grave crisi idrica che colpisce tutto il territorioregionale. La regione la  fronteggia con vari strumenti tra cui con due piani di interventi urgenti di protezione civile

Luglio e agosto - Sono i mesi più caldi per l'emergenza incendi. Viene attivata la SOUP (sala operativa permanente) ed entrano in azione squadre di Vigili del Fuoco, Forestali e Volontari di protezione civile

Settembre – Esercitazione di protezione civile PO 2007 nel reggiano, avviena la simulazione della piena del fiume Po

Novembre – Viene siglata convenzione tra  Capitanerie di Porto dell’Emilia-Romagna e protezione civile regionale

Novembre - Eccezionale maltempo nel parmense con dissesti diffusi, erosioni  spondali, danni a opere pubbliche e privati

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/12/18 17:31:00 GMT+2 ultima modifica 2018-12-20T11:22:06+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina