Incendi nei boschi, in caso di emergenze, contattare i numeri 1515 e 115

"Colpo di fuoco batterico”: come affrontare l’emergenza che investe i frutteti

13.08.2018

Nuova riunione, il 13 agosto, presso la sede dell’Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile, a proposito del rischio di incendi nei boschi: come già era avvenuto l’1 e il 7 agosto, si è deciso di non procedere all’emanazione del provvedimento che attiva “lo stato di grave pericolosità”.

Non scattano, dunque, ulteriori misure restrittive e più pesanti sanzioni per chi si rende responsabile di incendi, ma è confermata ogni attività di prevenzione e vigilanza.

http://protezionecivile.regione.emilia-romagna.it/notizie/2018/articolo-antincendio

Le previsioni meteo a breve-medio termine, il bilancio idrologico superiore alla media stagionale e lo stato della vegetazione, che non appare ancora in sofferenza, non giustificano l’emanazione del provvedimento che attiva lo stato di grave pericolosità, nonostante la crescente presenza antropica nei boschi in questo periodo di vacanze.

La situazione sarà nuovamente valutata nella mattinata di lunedì 20 agosto.

In deroga alle disposizioni generali, il Servizio Fitosanitario della Regione E-R, ha diffuso una nota tecnica per disciplinare le modalità operative da seguire per affrontare l’emergenza “colpo di fuoco batterico”, che investe in particolare i frutteti.

La malattia pare abbia avuto una particolare recrudescenza quest’anno, a causa di condizioni meteo favorevoli, ed è dunque necessario disporre l’estirpo o il taglio delle piante colpite e l’abbruciamento immediato sul posto del materiale vegetale, per evitare che il batterio si diffonda. Esercitazione campagna 2018 - elicotteroVVF

L’abbruciamento va comunicato al Comune direttamente interessato (Polizia municipale) e al Numero Verde regionale dei Vigili del Fuoco (800 841051).

Le operazioni di abbruciamento controllato devono essere completate nelle 48 che seguono questa comunicazione, sul luogo di produzione o nelle immediate vicinanze, suddividendo il materiale in più cumuli di limitate dimensioni (non oltre 4 metri cubi). Questi abbruciamenti devono, inoltre, essere costantemente presidiati da adeguato personale fino al completo spegnimento.

Per ogni approfondimento e per la modulistica sul colpo di fuoco batterico:

http://agricoltura.regione.emilia-romagna.it/fitosanitario/doc/avversita/avversita-per-nome/colpo-di-fuoco/colpo-di-fuoco-batterico

Azioni sul documento
Pubblicato il 13/08/2018 11:50 — ultima modifica 20/08/2018 16:07

Agenzia di Protezione Civile Regione Emilia-Romagna- Cod fiscale 91278030373

Viale Silvani 6, 40122 Bologna - tel. +39 051 527 44 04 - fax +39 051 558 545

email: procivsegr@regione.emilia-romagna.it , ​procivsegr@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali