lunedì,  24 dicembre 2018

Morte di Enzo Boschi, il cordoglio e il ricordo degli assessori Patrizio Bianchi e Paola Gazzolo

A Bologna i funerali del geofisico, a lungo alla guida dell'INGV

Bologna - In occasione dei funerali, oggi a Bologna, di Enzo Boschi, gli assessori regionali alla Scuola, università e ricerca, Patrizio Bianchi, e alla Difesa del suolo e della costa e protezione civile, Enzo BoschiPaola Gazzolo, hanno espresso profondo cordoglio per la scomparsa del geofisico di fama mondiale, a lungo alla guida dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

“Enzo Boschi lascia un segno indelebile nella comunità scientifica italiana ed internazionale” ha sottolineato l’assessore Patrizio Bianchi. “Pioniere e punto di riferimento assoluto negli studi di geofisica, figura di altissimo prestigio culturale, Enzo Boschi ha sempre vissuto il proprio ruolo di scienziato con passione civile e rigore personale. A lui la Regione Emilia-Romagna deve molto e lo ricorda con la stima che si deve ai maestri di scienza e di vita”.

“Con il professor Enzo Boschi, artefice della nascita dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, se ne va uno scienziato e un divulgatore appassionato, un uomo profondamente legato all’Emilia-Romagna- ha ricordato l’assessore Paola Gazzolo-. Un sismologo di fama internazionale: a lui dobbiamo l’istituzione della prima rete italiana di controllo sui fenomeni sismici e vulcanici dell’INGV, che sotto la sua direzione è diventato un ente di ricerca fra i migliori al mondo. Un uomo che, anche nel dialogo tra idee differenti, non ti lasciava indifferente”. 

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/12/24 16:00:00 GMT+1 ultima modifica 2019-01-09T16:04:29+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina