Neve e gelo: di nuovo attivo H24 il COR dell’Emilia-Romagna

L’attività della Protezione civile e del volontariato per far fronte all’emergenza

Bologna, 1 marzo 2018 - È di nuovo attivo H24 il Centro Operativo Regionale (COR), già in questa configurazione dal 21 febbraio (con una sospensione delle notti da domenica 25 a oggi); il presidio sul territorio è garantito attraverso i cinque Servizi territoriali dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile.

Presso il COR sono state istituite le funzioni coordinamento, logistica-servizi essenziali, volontariato e tecnica, ed è stato attivato il presidio di supporto dei Vigili del Fuoco, dei volontari e dei gestori delle reti dei servizi essenziali.

Gli Enti locali hanno attivato i rispettivi Piani comunali di emergenza, con l’apertura dei centri operativi di coordinamento; sono state attuate le pianificazioni specifiche in caso di neve e gelo, al fine di garantire la percorribilità delle strade di competenza. Il Presidente della Regione ha chiesto lo stato di mobilitazione del Servizio nazionale della protezione civile per far fronte ad eventuali ulteriori necessità di intervento in termini di uomini e attrezzature specialistiche. Nel frattempo sono state attivate tutte le risorse del sistema regionale a supporto dell'ingente sforzo operativo messo in campo dagli Enti locali di tutta le regione.

In data 22 febbraio 2018, con nota del Direttore dell’Agenzia è stato attivato il volontariato di protezione civile, al fine di poter operare tempestivamente e uniformemente a supporto delle autorità locali. Volontari e tecnici dell’Agenzia hanno lavorato al fianco dei Vigili del Fuoco, delle autorità idrauliche, dei Comuni, delle Amministrazioni locali e della Società Autostrade, per interventi su allagamenti, monitoraggio dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua, per la pulizia e l’apertura delle strade per caduta di rami e piante.

Squadre di volontari hanno effettuato trasporti di attrezzature specialistiche, come le 4 motopompe regionali da 250 l/s consegnate al Comune di Cesenatico per la gestione dei livelli del porto-canale nei giorni 22 e 23 febbraio; alcune squadre hanno aiutato anche le Prefetture nel potenziamento del piano freddo per l’accoglienza dei senzatetto. Da mercoledì 28 febbraio, ci sono volontari in attività presso i caselli autostradali per i blocchi del traffico e nei Comuni per monitoraggio preventivo delle criticità. Le attrezzature impiegate sono quelle della colonna mobile assegnata al volontariato: pompe e turbine neve per pulizia marciapiedi e viabilità minore. Nell’Appennino forlivese, è stata attivata una turbina regionale assegnata ai Vigili del fuoco di Forlì per operazioni di apertura strade, e in supporto a Enel per interventi di ripristino della rete elettrica.

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 01/03/2018 14:55 — ultima modifica 01/03/2018 16:40

Agenzia di Protezione Civile Regione Emilia-Romagna- Cod fiscale 91278030373

Viale Silvani 6, 40122 Bologna - tel. +39 051 527 44 04 - fax +39 051 558 545

email: procivsegr@regione.emilia-romagna.it , ​procivsegr@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali