Santarcangelo di Romagna (RN): domenica 29 luglio disinnesco di ordigno bellico

Rinvenuto nei pressi di via Gronda est, lo sgombero della zona entro le ore 9.00

24.07.2018

Un ordigno bellico è stato rinvenuto a Santarcangelo di Romagna, all’incrocio fra via Gronda est e via del Grano. Si tratta di una bomba d’aereo di tipo AN-M43 “General purpose” americana del peso di 500 libbre.

La Prefettura di Rimini ha pertanto predisposto, su indicazione dell’8° Reggimento Guastatori Paracadutisti “Folgore” di Legnano e in coordinamento con la Questura e il Comune di Santarcangelo, il despolettamento e successivo brillamento dell’ordigno.

Sono state istituite due zone di sgombero (Danger zone 1 e 2) che dovranno essere rese libere dalla presenza di tutti i residenti entro e non più tardi delle ore 9.00 di domenica 29 luglio.Ordigno bellico

Il punto di brillamento (Danger zone 3) è previsto a San Leo,  presso la cava C.B.R, frazione di Pietracuta.

Coinvolti nell’operazione circa 60 volontari della Protezione civile di Rimini nella fase di sgombero e messa in sicurezza della Danger zone 1 e 2.

La mappa della danger zone

Azioni sul documento
Pubblicato il 24/07/2018 16:25 — ultima modifica 26/07/2018 10:51

Agenzia di Protezione Civile Regione Emilia-Romagna- Cod fiscale 91278030373

Viale Silvani 6, 40122 Bologna - tel. +39 051 527 44 04 - fax +39 051 558 545

email: procivsegr@regione.emilia-romagna.it , ​procivsegr@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali