Al convegno “Emergenze idriche quando l'acqua è poca/troppa" gli interventi dell'Area Affluenti Po

A Piacenza, nell'ambito delle iniziative “Verso il Contratto di Fiume della Media Valle del Po”

Parma, 13 aprile 2018 - Giovedì 12 aprile, al Campus Crédit Agricole Italia di Piacenza, su invito del Rotary Distretto 2050 di Piacenza, Francesco Capuano, responsabile del Servizio Area Affluenti Po, ha tenuto una relazione avente per oggetto ”Interventi nel territorio post alluvione 2015”. 

Il convegno rientra nell'ambito delle iniziative “Verso il Contratto di Fiume della Media Valle del Po”, dedicato in particolare ai tecnici degli ordini professionali di ingegneri, geologi ed architetti ed ha visto tra gli altri la partecipazione del Segretario generale dell’Autorità di distretto del Po,  di dirigenti di AIPO e Consorzi di Bonifica, di rappresentanti degli ordini professionali, docenti di atenei ed amministratori locali. 

Nel suo intervento Francesco Capuano ha illustrato casi concreti di gestione dell’emergenza ed i criteri di progettazione utilizzati per il ripristino dei danni relativi ad eventi alluvionali nel territorio piacentino del settembre 2015 nei bacini del Nure, del Trebbia ed Aveto  e nell’ottobre 2014 nel bacino del torrente  Baganza a Parma.

Di particolare interesse per il territorio piacentino sono risultati lo studio e la progettazione degli interventi di riduzione del rischio idraulico nel torrente Arda, alcuni dei quali sono in fase di realizzazione proprio in questi giorni.

L’intervento si è concluso con l’illustrazione degli eventi di recente attualità, dal dicembre 2017 al marzo 2018, nei bacini degli affluenti del Po relativi al superamento della soglia 3 su tutti i principali corsi d’acqua dal Trebbia al Secchia ed in particolare del caso del fiume Enza, esondato nei pressi di Lentigione di Brescello.

Al convegno, molto partecipato, il geologo Giovanni Truffelli, funzionario del Servizio Area Affluenti Po, ha portato i saluti nel ruolo di Consigliere dell’Ordine dei Geologi dell’Emilia-Romagna.

 

Per approfondimenti:

Azioni sul documento
Pubblicato il 13/04/2018 15:05 — ultima modifica 17/04/2018 10:45

Agenzia di Protezione Civile Regione Emilia-Romagna- Cod fiscale 91278030373

Viale Silvani 6, 40122 Bologna - tel. +39 051 527 44 04 - fax +39 051 558 545

email: procivsegr@regione.emilia-romagna.it , ​procivsegr@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali