giovedì,  20 dicembre 2018

Vento: Allerta Gialla in Appennino venerdì 21 dicembre

In deciso rialzo la quota dello Zero termico, oltre i 1500 metri

Nella giornata di venerdì 21 dicembre non sono previste precipitazioni, mentre si prevedono foschie diffuse e nebbie persistenti sulle pianure.

Ma dal primo pomeriggio e soprattutto nella serata, è prevista una sensibile intensificazione della ventilazione da Sud-Ovest sul settore appenninico. I venti di Libeccio potranno essere molto forti (fino a Beaufort 8: 62-74 km/h) su tutte le Sottozone di crinale appenninico, con venti di ricaduta sulle Sottozone collinari centro-orientali.

Questo afflusso di aria più calda provocherà un deciso rialzo della quota dello Zero termico, oltre i 1500 metri, e in generale delle temperature sull’intero territorio regionale. La tendenza è all’esaurimento di questi fenomeni dalla mattinata di sabato. Vento 1.jpg

 Da questo quadro meteorologico deriva la nuova Allerta – la Numero 125, valida dalle 00.00 alle 24.00 di venerdì 21 dicembre -, emanata dall’Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile, sulla base dei dati previsionali del Centro funzionale Arpae E-R.

  • Allerta Gialla per vento forte, sulle Sottozone A1 e A2 (montagna e collina romagnola), C1 e C2 (montagna e collina emiliana orientale), E1 e G1 (montagna emiliana occidentale). Interessati, nell’insieme, 85 Comuni.

L’Agenzia per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile, in stretto raccordo con Arpae E-R, seguirà l’evoluzione della situazione; si consiglia di consultare l’Allerta e gli scenari di riferimento sulla piattaforma web: https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it.

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/12/20 13:40:00 GMT+2 ultima modifica 2019-01-09T17:07:42+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina