sabato,  2 febbraio 2019

Allerta rossa e arancione per piene dei fiumi e frane, dalle ore 12.00 di sabato 2 febbraio

Interessati i fiumi Reno, Secchia, Enza e Panaro per il superamento dei livelli 2 e 3

Bologna - E' scattata dalle ore 12 di sabato 2 febbraio l'Allerta Rossa, n. 12, per piene dei fiumi nella zona D "Pianura emiliana orientale e costa ferrarese" nelle province di Bologna, Ravenna e Ferrara; Arancione nella zona "bacini emiliani orientali" (province di Bologna e Ravenna) e nella zona "pianura emiliana centrale" (province di Reggio Emilia, Parma e Modena).
Il codice colore è Arancione per criticità idrogeologica, per il rischio di piena di rii, canali e corsi d’acqua minori e possibili frane, nelle province sopra indicate e nel territorio piacentino.
L'Allerta è stata emessa dall'Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile, sulla base dei dati forniti dal centro funzionale Arpae ER.
Le attività di monitoraggio e intervento di tecnici e funzionari sono concentrate in particolare sul fiume Reno (la cui piena "interessa in particolar modo l'asta principale di valle con superamenti della soglia 3") e sui fiumi Secchia, Enza e Panaro (le cui piene stanno transitando sul tratto vallivo con valori maggiori della soglia 2"). 
Su tutte le altre province è valida l'Allerta Gialla per rischio piene; Il Giallo per criticità idrogeologica è stato emesso per i bacini romagnoli e per la pianura e bassa collina emiliana occidentale (province di Piacenza e Parma).
Il quadro meteo. Nella giornata odierna si prevedono precipitazioni irregolari. Deboli in pianura, deboli-moderate lungo i rilievi appenninici che puntualmente potranno risultare anche elevate sulle aree di crinale con valori compresi 30 e 50 mm. Le precipitazioni saranno a carattere nevoso sopra quota 1300 m sui rilievi centro-occidentali e sopra quota 1800 m sui rilievi orientali. Venti moderati dai quadranti meridionali con locali rinforzi da sud sul mare. Mare mosso con moto ondoso in attenuazione. Domani domenica 3 febbraio precipitazioni residue deboli ed irregolari insisteranno maggiormente sulla macroarea A, nelle province romagnole. Le precipitazioni saranno a carattere nevoso sopra quota 500 m sui rilievi centro-occidentali e sopra quota 1000 m sui rilievi orientali.

L’Agenzia per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile
, attraverso il Centro Operativo regionale ed i suoi servizi territoriali di tutti gli ambiti provinciali, in stretto raccordo con Arpae E-R, seguirà l’evoluzione della situazione.

Ai Comuni ed agli enti del sistema di protezione civile si raccomanda di attivare le azioni di pianificazione concordate a livello regionale, in base al codice colore indicato nell'Allerta, per la preparazione e l'organizzazione delle strutture in caso di emergenza e l'informazione alla popolazione.

Ai cittadini si raccomanda di contattare le proprie amministrazioni comunali in caso di necessità e di consultare la piattaforma web Allertameteo ER: https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it ed i suoi canali social per essere sempre aggiornati.

Video "Cosa fare in caso di alluvione".

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina