giovedì,  16 maggio 2019

Nessuna Allerta in corso, venerdì 17 maggio

Dalla serata, attesa nuova perturbazione da Occidente
Bollettino di vigilanza n. 81/2019 valido dalle ore 00:00 del 17 maggio fino alle 00:00 del 18 maggio cartina singola.JPG

Per la giornata di venerdì 17 maggio, non sussistono fenomeni significativi ai fini dell’emissione di un’allerta. Sia per la criticità idraulica che per quella idrogeologica, la situazione è tornata “sotto soglia” anche nei territori più duramente investiti dalla perturbazione dei giorni scorsi.

Dal pomeriggio di giovedì 16 e venerdì 17, le condizioni meteorologiche appaiono in miglioramento, ma sarà una pausa temporanea: da Levante, infatti, si preannuncia un nuovo sistema perturbato, che a partire dal pomeriggio del 17 interesserà le province di Piacenza e Parma con piogge deboli, che assumeranno anche carattere temporalesco durante le ore serali e notturne.

La ventilazione è prevista di debole intensità, diretta prevalentemente dai quadranti orientali, in intensificazione durante le ore serali. Mare calmo, temperature massime in aumento, quota neve oltre i 1500 metri.

Nella giornata di sabato 18 maggio sono previste piogge consistenti, e anche temporali, soprattutto nelle province centro-occidentali. La ventilazione sarà in aumento sia sull’Appennino che sulla costa.

Le ultime criticità indotte dalle piogge dei giorni scorsi si concentrano a Villafranca (FC) e Campogalliano (MO); sono in azione squadre di volontari (36 nel primo caso, 16 nel secondo) dei coordinamenti di Forlì-Cesena, Modena, Bologna, Ravenna e Rimini, della Croce Rossa Italiana e dell’Associazione Nazionale Alpini. Sono rientrati nelle loro abitazioni tutti gli sfollati.

Al momento restano invece ancora fuori dalle proprie case alcune famiglie dell’appennino del territorio di Forlì-Cesena: una famiglia a Sarsina, cinque a Verghereto, una a Bagno e sei famiglie colpite dalle esondazioni del Savio a Cesena.

  • Le Allerte pubblicate nel 2019

http://protezionecivile.regione.emilia-romagna.it/notizie/notizie-allerte

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/05/16 14:02:00 GMT+2 ultima modifica 2019-05-18T12:45:39+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina