martedì,  22 ottobre 2019

Grande partecipazione all’edizione “Io non rischio” a Novellara e a Brescello

Organizzata dal Servizio Area Affluenti Po in collaborazione al Coordinamento del volontariato di Reggio Emilia

Reggio Emilia - Il territorio reggiano ha aderito all’edizione 2019 della campagna “Io non rischio”, finalizzata ad informare e sensibilizzare i cittadini sui rischi insistenti sul territorio in cui vivono e sulle azioni ed i comportamenti corretti per proteggersi in caso di periFoto_Novellara_iononorischiocolo.

Il Servizio Area Affluenti Po, in collaborazione al Coordinamento del volontariato di Reggio Emilia, ha partecipato all’organizzazione di diversi eventi che si sono svolti anche nella provincia reggiana, i giorni successivi alla celebrazione del decennale del Centro Unificato Permanente di Reggio Emilia.

Le iniziative si sono svolte nei giorni sabato 12 e domenica 13 ottobre a Novellara e a Brescello. Nelle piazze di questi centri sono stati allestiti i punti informativi, grazie all’impegno dell’associazione di volontari per la Protezione civile di Novellara “Nubilaria” ed al “Gruppo comunale Brescellese”, con il supporto del Coordinamento delle organizzazioni di volontariato per la Protezione civile di Reggio Emilia.

Nel corso di queste giornate i volontari hanno distribuito materiale informativo e proiettato video divulgativi sui temi del terremoto e alluvione, finalizzati all’adozione di comportamenti consapevoli ed all’adozione di misure di autoprotezione. Per i più piccoli sono state  organizzate attività ludico-didattiche, in particolare nel gioco della realizzazione delle safety bag, attività in cui dovevano scegliere i beni essenziali da inserire nella borsa dell’emergenza.

Foto_Brescello_IononrischioDa segnalare inoltre l’importante iniziativa dei volontari di Novellara, che hanno tradotto e reso disponibile il materiale della campagna “Io non rischio” in lingua indiana, visto l’elevato numero di residenti che provengono da quello stato.

I tecnici Cristiano Ceccato e Stefano Incerti del Servizio Area Affluenti Po (Sede di Reggio Emilia dell’Agenzia) hanno partecipato alle iniziative, finalizzate a diffondere la conoscenza e la cultura di protezione civile.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina