lunedì,  27 maggio 2019

In fase di avvio i lavori di messa in sicurezza a La Vecchia a Vezzano sul Crostolo (Re)

Lavori progettati e diretti dal Servizio Area Affluenti Po

Reggio Emilia - Sono in fase di avvio i lavori di messa in sicurezza della frana che coinvolge il muro di cinta del cimitero e la zona sportiva in località La Vecchia, nel comune di Vezzano sul Crostolo, in territorio reggiano.

Questo  intervento attuato dal Servizio Area Affluenti Po, diretto da Francesco Capuano, per un cimitero LaVecchi1_Vezzano_1importo di 45mila euro, è stato finanziato con fondi del Programma Operativo dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la  protezione civile relativi all’ anno 2018.

I lavori previsti consistono nella realizzazione di opere a sostegno dei muri di contenimento a valle del cimitero di La Vecchia, lesionati e pericolanti a causa delle spinte da monte, con un sistema di contenimento maggiormente efficiente.

In particolare, sarà realizzata una trave in calcestruzzo armato, fondata su pali da 60 centimetri con interasse di 1,5 metri, per il sostegno del muro che contrasta le spinte da monte.

A completamento dell’opera sarà anche previsto un piccolo drenaggio in trincea con l’alloggiamento di un tubo e dei pozzetti in calcestruzzo, avendo l’accortezza di prevedere operazioni di scavo molto contenute.

cimitero_La Vecchia_Vezzano_2I lavori sono stati progettati e saranno diretti dai funzionari tecnici della sede di Reggio Emilia del Servizio Area Affluenti Po: Nicola De Simone, Federica Manenti e  Alessio Campisi.

Il sindaco di Vezzano, Mauro Bigi, in conclusione del suo secondo mandato da sindaco, ha espresso apprezzamento per il progetto ed ha sottolineato la costante collaborazione  con il Servizio Area Affluenti Po, che ha permesso di monitorare in modo professionale e costante la situazione e quindi di mantenere in sicurezza la zona, dove si trova  anche il campo sportivo del paese.

“Un intervento oggi divenuto necessario vista la situazione creatasi negli anni - ha dichiarato il Sindaco Mauro Bigi. - È certamente solo l’inizio di una serie di lavori che dovranno essere effettuati nell’intera area, ma che ci permette di mantenerla in sicurezza. Che è ed è stato l’obiettivo che abbiamo perseguito è raggiunto in questi anni. E che questo intervento corona. 

Frutto di una collaborazione costante e proficua con l’Agenzia regionale Sicurezza territoriale Protezione civile. Ne approfitto per ringraziare e salutare l’assessore regionale Paola Gazzolo, l’ing. Francesco Capuano Responsabile del Servizio Area Affluenti Po, il geologo Federica Manenti responsabile sicurezza territoriale e difesa del suolo - sede Reggio Emilia. Un lavoro di squadra per la sicurezza del nostro territorio e delle nostre comunità".

 

Per approfondimenti:

 

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina