giovedì,  24 ottobre 2019

Innovazioni digitali e giornalismo: le allerte meteo e le emergenze

A Piacenza, un corso di formazione sulla gestione dell’informazione per la protezione civile

Bologna - Venerdì 25 ottobre, presso la sede della Provincia di Piacenza (Corso Garibaldi 50), si svolgerà Tastieraun corso di formazione per giornalisti promosso dalla Fondazione dell’Ordine, in collaborazione con Lepida e #PaSocial. Fra le relazioni, spicca quella di Angelo Borrelli (Capo Dipartimento Protezione Civile), sul tema: La Protezione Civile italiana. Un “esercito” formidabile tra umanità, solidarietà e tecnologia.

Si tratta di uno dei nove seminari, organizzati dalla Fondazione dell’Ordine dei giornalisti, che si svolgeranno nelle città capoluogo anche grazie alla collaborazione con le realtà universitarie del territorio: coinvolgendo gli operatori dell’informazione, si parlerà di Intelligenza artificiale, Big Data e Cloud, sicurezza dei dati; saranno affrontati i temi della trasformazione digitale nell’industria del Food e nella comunicazione del Turismo, ci si occuperà della gestione della comunicazione in caso di emergenze e degli strumenti offerti ai cittadini.

Il programma della mattinata prevede le seguenti relazioni:

Giuseppe Pace (giornalista, direttore Agenzia Informazione e Comunicazione della Giunta regionale): Fra giornalismo e informazione di servizio: il sisma 2012, dalla tragedia alla ricostruzione nella comunicazione istituzionale della Regione Emilia-Romagna.

Luca Calzolari (giornalista, gestore del sito Allerta Meteo, per quanto attiene la sezione dei social media): Comunicare l’emergenza, l’emergenza della comunicazione: i social network nella comunicazione della Protezione Civile

Stefania Nanni (ingegnere, responsabile Ricerca e Sviluppo di Lepida): Tecnologie digitali e cambiamenti climatici: i risultati del progetto europeo RAINBO

Gabriella Scipione (capo progetto CINECA Progetto Mistral): Data Science e meteo: Big Data e Supercalcolo a supporto di enti pubblici, ricerca e privati per la gestione delle emergenze tramite una piattaforma per la condivisione dei dati

Carlo Cacciamani (responsabile Centro funzionale per il rischio del Dipartimento nazionale Protezione Civile): Non ci son più le mezze stagioni. La scienza climatologica per prevenire i disastri ambientali.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/10/24 09:33:15 GMT+1 ultima modifica 2019-10-24T09:33:15+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina