lunedì,  7 ottobre 2019

La Giunta approva il rinnovo dello schema di convenzione tra Agenzia di Protezione civile ed Enel

Procedure integrate durante le emergenze, formazione congiunta e più capillarità sul territorio

Bologna – Si rinnova la collaborazione tra Enel ed Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e la Traliccio elettricitàProtezione civile con l’obiettivo di rafforzare il coordinamento e consolidare la collaborazione reciproca, a salvaguardia dei servizi essenziali di fornitura dell’energia elettrica. Centrale anche l’integrazione nella gestione della laminazione delle piene che interessino gli invasi di pertinenza delle centrali idroelettriche. Le modalità dell’accordo sono contenute nello schema di protocollo d’intesa a cui la Giunta dell’Emilia-Romagna ha dato il via libera in una recente delibera. Il documento sarà siglato nei prossimi mesi dai rappresentanti degli enti firmatari. La declinazione operativa dell’intesa sarà affidata ad un gruppo di lavoro congiunto tra Agenzia ed Enel.

Con questo protocollo i soggetti firmatari si impegnano a collaborare in alcune aree di interesse comune: ottimizzare procedure e comunicazione tra le parti, sia in ordinario che in emergenza; individuare le soluzioni ottimali per movimentare personale, mezzi e materiali durante gli eventi emergenziali; partecipare insieme a moduli di formazione ed esercitazioni per conoscere meglio i rispettivi modelli organizzativi e di intervento; coordinare i flussi informativi verso l’esterno; semplificare le procedure amministrative per la gestione delle emergenze in cui sono coinvolte società del Gruppo Enel, così come nelle fasi di ricostruzione.

Per ottimizzare le procedure e il flusso delle comunicazioni, sia nella gestione ordinaria che nelle situazioni di emergenza, l’obiettivo sono linee condivise di attivazione reciproca al raggiungimento di determinate soglie di allertamento per neve, criticità idraulica, idrogeologica e altri fenomeni naturali estremi, oltre ad una più stretta comunicazione tra le sale operative dell’Agenzia e di Enel.

Un altro punto dell’accordo prevede occasioni di formazione congiunta ed esercitazioni per permettere una conoscenza più approfondita dei rispettivi modelli organizzativi e di intervento attraverso corsi e momenti comuni di aggiornamento destinati al personale di Enel e dell’Agenzia, che operano nella gestione delle emergenze.

Le parti si impegnano poi a rendere più facili rapporti i tra Enel e le articolazioni territoriali della Protezione civile, come gli enti locali e le prefetture, sia nella fase di pianificazione degli interventi che nella gestione del servizio elettrico in emergenza. Attraverso incontri periodici e accordi specifici di intervento, anche in funzione di rischi specifici legati al territorio emiliano-romagnolo, si intende aumentare la collaborazione tra i centri operativi territoriali di coordinamento di Protezione civile ed Enel.

Sul piano della comunicazione i due enti si coordineranno per veicolare le informazioni su eventi rilevanti del servizio elettrico o su incidenti di esercizio che possono arrecare disagio prolungato agli utenti con conseguente necessità di intervento del sistema di Protezione Civile, compresi i contesti emergenziali e di gestione dei rischi naturali e antropici.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/10/07 11:20:11 GMT+2 ultima modifica 2019-10-07T11:20:16+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina