venerdì,  24 maggio 2019

Lavori di consolidamento a Montecodruzzo di Roncofreddo (Fc)

Intervento a cura del Servizio Area Romagna. Completato il primo stralcio

Cesena - Sono stati inaugurati mercoledì 22 maggio i lavori di messa in sicurezza della Torre civica e della nuova piazzetta di Montecodruzzo, nel comune di Roncofreddo (Fc).Inaugurazione Montecodruzzo - Torre

Dopo la frana che quattro anni fa mise a rischio strade, torre e parte dell’abitato, Regione Emilia-Romagna, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini e Comune di Roncofreddo hanno sottoscritto un’intesa per la gestione coordinata e integrata della progettazione ed esecuzione degli interventi necessari al consolidamento del versante in frana e alla messa in sicurezza della Torre civica.

Nell’ambito dell’intesa sono stati previsti:

  • i lavori per le opere indifferibili di messa in sicurezza della Torre civica, da 50.000 euro, ultimati a novembre 2017 (finanziamento MiBact);
  • i lavori di consolidamento del versante (primo stralcio), per un importo di 600.000 euro, conclusi lo scorso 22 maggio (finanziamento Terzo Accordo di programma MATTM-RER);
  • i lavori di consolidamento (secondo stralcio), per un importo di 700.000 euro, per i quali è previsto l’avvio delle procedure di gara entro il 31 dicembre 2019 (finanziamento Accordo di programma MATTM-RER in corso);
  • verifica del rischio sismico, riduzione delle vulnerabilità, restauro della Torre civica, da 50.000 euro, per i quali sono in corso le procedure di affidamento (Finanziamento MibaCT)

Inaugurazione Montecodruzzo - vista droneI lavori inaugurati mercoledì scorso sono stati programmati nell’ambito del Piano decennale “Italia Sicura - Piano nazionale contro il dissesto idrogeologico”, dopo essere stati inseriti dalla Regione nel sistema Rendis (Repertorio nazionale degli interventi di difesa del suolo) in accordo a quanto stabilito dal DPCM del 28 maggio 2015. Il primo stralcio del progetto, da 600.000 euro, è stato quindi finanziato nel terzo atto integrativo dell’Accordo di programma tra il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e la Regione Emilia-Romagna sottoscritto il 20 ottobre 2016.

Eseguiti i rilievi topografici e le indagini geognostiche, il Servizio Area Romagna dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile ha redatto il progetto esecutivo dell’intervento, consistente nella protezione e nel rafforzamento della scarpata in frana mediante la tecnica del “soil nailing” (perforazioni armate con barre metalliche, reti di acciaio rinforzate con funi, geogriglia, cordolo in cemento armato), unitamente a opere di regimazione delle acque superficiali e di consolidamento delle murature.

All’ottima riuscita dei lavori hanno contribuito in particolare le imprese Unirock di Bolzano e Bartolini di Forlimpopoli.

Inaugurazione Montecodruzzo - foto di gruppoAll’inaugurazione erano presenti, tra gli altri, l’assessore regionale Paola Gazzolo, il responsabile Mauro Vannoni e i collaboratori del Servizio Area Romagna che hanno seguito l’intervento, il RUP Gianluca Paggi, la responsabile del Servizio Difesa del suolo della Ragione Monica Guida e il sindaco di Roncofreddo Massimo Bulbi.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina