lunedì,  21 ottobre 2019

Ultimati i lavori di consolidamento dell’abitato di Pecorara, nel Piacentino

Intervento da 500mila euro, attuato dal Servizio Area Affluenti Po

Piacenza - Sono stati ultimati  nei giorni scorsi  i lavori di consolidamento dell’abitato di Pecorara, in territorio Piacentino, nel Comune di Alta Val Tidone.

Pecorara_foto_1L’intervento, attuato dal Servizio Area Affluenti Po, per un importo complessivo di 500mila Euro, è stato finanziato con la delibera di Giunta regionale n. 416 del 5 aprile 2017 nell’ambito del terzo atto integrativo all’Accordo di programma, finalizzato alla programmazione e al finanziamento di interventi urgenti e prioritari per la mitigazione del rischio idrogeologico.

L’intervento ha contemplato l’esecuzione di opere di consolidamento del versante su cui grava l’abitato di Pecorara, attraverso la realizzazione di muri di sostegno al fine di consolidare opere infrastrutturali interne al paese ed opere di drenaggio delle acque.

Gli interventi sono stati realizzati in zone interne al perimetro del centro abitato. Il primo intervento è stato attuato in via Cesare Battisti, presso l’area campo giochi, in cui era prevista la demolizione di un muro in cemento armato, caratterizzato da evidenti segni di instabilità. Nel mese di gennaio sono Pecorara_foto_2iniziati i lavori di demolizione di questo muro, seguiti dai lavori di scavo della fondazione e scapitozzatura (taglio) dei pali e proseguito con il getto in calcestruzzo della  fondazione. Nel mese di marzo è iniziata la preparazione per il getto di elevazione. Questo nuovo muro in cemento armato, di 50 metri di lunghezza, è stato poi rivestito in pietra locale ed arretrato di 2,50 metri rispetto alla linea precedente.

Un successivo intervento è consistito nel rifacimento di un muro in sasso a fronte della strada comunale, con la demolizione dei paramenti e la ricostruzione di un muro di circa 70 metri in cemento armato fondato su pali a quote più profonde ed arretrato di circa 2,50 metri, per ampliare la dimensione della strada comunale. L’ampliamento ha permesso il transito veicolare in condizioni di maggior sicurezza.

A monte poi dell’abitato di Pecorara, lungo la strada comunale per Pecorara Vecchia, sono state realizzate opere di riprofilazione del fronte della frana ed è stata creata una rete plano-altimetrica allo scopo di monitorare eventuali movimenti nel tempo.

Infine, in collaborazione con Iren, è stata risistemata la rete fognaria al centro del paese per circa 30 metri, con posizionamento di strumenti (piezometri) finalizzati al monitoraggio del livello di falda.

L’impresa esecutrice è la ditta COFAR con sede a Castelnovo ne’ Monti (Re).

La progettazione e la  direzione lavori è stata eseguita dai tecnici della sede di Reggio Emilia del Servizio Area Affluenti Po: Daniele Perazzi, Lanfranco Zanolini, Gabriele Scapucciati e Mario Sordi.

Responsabile del Procedimento è il dirigente del Servizio Area Affluenti Po, Francesco Capuano.

 

Per approfondimenti:

Presentazione dei lavori eseguiti a Pecorara in Via Cesare Battisti (pdf, 17.9 MB)

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina