venerdì,  3 aprile 2020

La protezione civile di Piacenza consegna 6500 mascherine chirurgiche all’Ospedale del capoluogo

Donate da Confindustria regionale per il personale sanitario

Piacenza - Giovedì 2 aprile collaboratori dell’Agenzia di Protezione Civile di Piacenza e volontari hanno consegnato all’ospedale di Piacenza 6.500 mascherine Mascherine_ospedale_PC_1chirurgiche, donate da Confindustria della Regione Emilia-Romagna.

Nella prima mattina un camion con funzionari dell’Agenzia e volontari è partito da Piacenza alla volta di Parma, dove ha ritirato questo “prezioso” carico con destinazione la farmacia dell’Ospedale di Piacenza.

Mascherine_Ospedale_PC_3Alla presenza del Direttore generale dell’Azienda USL di Piacenza, Luca Baldino, le mascherine sono state consegnate all’ospedale da un funzionario dell’Agenzia regionale di Protezione civile e dai volontari del Coordinamento di Piacenza.

I dispositivi di protezione individuale saranno utilizzati dal personale sanitario degli ospedali piacentini, messo duramente alla prova dall’emergenza Coronavirus.

L’Azienda USL di Piacenza ha ringraziato sentitamente Francesco Capuano, responsabile del Servizio Area Affluenti Po dell’Agenzia regionale di Protezione Civile, per la continua collaborazione e la celerità di questa consegna.

Mascherine_Ospedale_PC_2Prosegue del resto incessantemente l’attività dei volontari piacentini, nella distribuzione  di 34.000 mascherine tipo ”Montrasio” alla Prefettura di Piacenza, ai Comuni e a Confcooperative.

Fin dalle prime fasi dell’emergenza sono impiegati quotidianamente in molteplici attività, dal supporto logistico di strutture sanitarie, all’attività di sanificazione e disinfezione delle ambulanze del 118, in attività di   trasporto di materiali e personale sanitario, di telecomunicazioni, di segreteria, di elettricista e falegnameria. Inoltre sono impegnati nel supporto con gli Enti locali, nei centri di comando di livello comunale (COC), nell’informazione alla popolazione e nel monitoraggio di aree pubbliche, nella consegna domiciliare a persone anziane e sole.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina