giovedì,  21 maggio 2020

Forlì, Sala didattica intitolata a Guglielmo Russo

Al Centro Unificato di Protezione civile, dove sono in corso i lavori di miglioramento e ottimizzazione dell'area esterna

Forlì - Ieri la grande famiglia della Protezione civile di Forlì-Cesena si è raccolta presso il Centro Unificato Provinciale (CUP) di via Cadore a Forlì per ricordare Guglielmo Russo, che dal 2010 al 2014 ricoprì il ruolo di vice presidente della Provincia di Forlì-Cesena con delega alla Protezione civile, scomparso un anno fa.Guglielmo Russo, copertina

Oltre ai familiari, ai volontari del Coordinamento provinciale delle Associazioni di Forlì-Cesena e al Servizio Area Romagna dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile, erano presenti il Presidente della Provincia di Forlì-Cesena, il Sindaco di Forlì e i rappresentanti del mondo cooperativo, in memoria di colui che prima di tutto era considerato un amico.

Guglielmo Russo, targaLa cerimonia, iniziata con l’intitolazione a Guglielmo della Sala didattica, luogo di tanti corsi, incontri e gestione dell’emergenza del volontariato e di tutto il sistema di protezione civile territoriale, è proseguita con un momento di ricordo delle esperienze vissute assieme, ma soprattutto di condivisione delle proposte in atto per dare continuità e propulsione alla sicurezza territoriale e alla gestione delle emergenze di protezione civile.Guglielmo Russo, istituzioni

Le offerte devolute dalla famiglia al volontariato provinciale saranno infatti destinate alla realizzazione di un progetto informativo e divulgativo sui temi della protezione civile - una mostra multimediale itinerante - volta a sensibilizzare la cittadinanza su questa materia così cara a Guglielmo.

lavori CUP ForlìL’iniziativa si affianca alla ripresa delle attività, seguite dal Servizio Area Romagna, per l’ottimizzazione dell’area esterna del Centro Unificato di Protezione civile, che si arricchirà presto di nuovi spazi coperti e di una migliore logistica a supporto della gestione dell’emergenza e in tempo di pace.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina