mercoledì,  22 gennaio 2020

Rischio idraulico. A Ravenna formazione continua

E’ appena terminato il corso organizzato da Coordinamento provinciale e Servizio Area Romagna per rafforzare il ruolo dei volontari a supporto dell’Agenzia

Ravenna – Si è concluso in questi giorni il 6° corso per le Emergenze idrauliche rivolto ai volontari delle associazioni di volontariato di Protezione civile aderenti al Coordinamento provinciale di Ravenna.Rischio idraulico Ravenna 1

Il corso, a cura del Servizio Area Romagna, ha fatto seguito a quello tenuto lo scorso ottobre, con l’obiettivo di rafforzare ulteriormente la presenza di volontari specializzati a supporto dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile.
Sono state infatti sviluppate le conoscenze per svolgere le principali attività di prevenzione ed emergenza in ambito idraulico, oltre alle informazioni necessarie per valutare i rischi nelle aree di intervento e nell’uso delle attrezzature e dei DPI (dispositivi di protezione individuale) a favore della sicurezza e dell’autotutela.

Rischio idraulico Ravenna 2Al corso, che ha avuto una durata di 20 ore suddivise in quattro giornate di lezioni teoriche e una giornata finale con esame ed esercitazione pratica, hanno partecipato 30 volontari.

Lo staff tecnico era composto da dipendenti dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile (Servizio Area Romagna e Servizio Area Reno e Po di Volano), dei Consorzi di Bonifica della Romagna e della Romagna Occidentale, oltre a volontari esperti del Coordinamento delle associazioni di volontariato di Protezione civile della provincia di Ravenna.

  

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina