venerdì,  14 febbraio 2020

Incendi boschivi: dal 14 febbraio scatta la “fase di attenzione” su tutto il territorio regionale

Inverno molto secco: si raccomanda cautela nel bruciare stoppie, legname e altri residui vegetali, evitando di farlo nelle giornate ventose e dopo le ore 11.00

Le persistenti condizioni di tempo secco, con temperature nettamente superiori alla media del periodo, e alcuni incendi registrati nei giorni scorsi hanno determinato l’attivazione della fase di attenzione per gli incendi nei boschi, da venerdì 14 a giovedì 27 febbraio 2020.

Il provvedimento è stato emesso dal direttore dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile Rita Nicolini, a seguito di un “vertice” in viale Silvani con rappresentanti della Direzione regionale dei Vigili del fuoco, del Comando Regione Carabinieri Forestale e di Arpae E-R.

Condizioni del terreno e temperature (anche nei prossimi giorni si manterranno sopra le medie stagionali), associate all’assenza di piogge e a locali raffiche di vento, favoriscono l’innesco di focolai di incendio e la loro propagazione.

Con questo provvedimento, si raccomanda di gestire con la massima cautela gli abbruciamenti di stoppie, legname e altri residui vegetali durante i lavori agricoli e forestali. Vanno considerate, inoltre, le eventuali ordinanze più restrittive emanate da singoli Comuni.

Gli abbruciamenti non sono vietati, ma severamente disciplinati. All’articolo 58 del Regolamento Forestale regionale (in vigore dal 1° agosto 2018), sta scritto: “l’abbruciamento controllato del materiale vegetale di risulta dei lavori forestali e agricoli (…) deve terminare entro le quarantotto ore successive al momento in cui viene dato l’avviso, il terreno su cui si effettua l’abbruciamento deve essere circoscritto e isolato con mezzi efficaci ad arrestare il propagarsi del fuoco, si deve procedere (…) in assenza di vento e in giornate particolarmente umide (…), raggruppando il materiale in piccoli cumuli”.

Si raccomanda di non effettuare abbruciamenti quando il vento è forte, ed è consigliato di limitarsi alle prime ore della giornata. L’Arma dei Carabinieri procederà a intensificare i controlli. A seguito della decretazione dello stato di attenzione, specie nelle giornate ventose, il Comando CC Forestale si impegna ad incrementare l’attività di vigilanza e controllo sugli abbruciamenti controllati e su tutti i fuochi ci materiale vegetale. La situazione sarà nuovamente valutata mercoledì 19 febbraio.

L’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile ricorda che, in ogni caso, prima di procedere agli abbruciamenti, è obbligatorio darne comunicazione ai Vigili del Fuoco.

Numero Verde: 800841051.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/02/14 11:20:00 GMT+1 ultima modifica 2020-02-14T13:44:53+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina