A Ferrara concluse due esercitazioni con le scuole

Coinvolti oltre 400 allievi nell'ambito del progetto “La protezione civile sono io”

10.04.2017

La protezione civile sono io 2017 FerraraBologna, 10 aprile 2017 - 450 alunni di scuola elementare sono stati coinvolti a Ferrara nel progetto “La protezione civile sono io”, edizione 2016/2017. Diverse ore di lezioni in classe sui temi della sicurezza e della risposta alle emergenze, accompagnate a due giornate più operative di esercitazioni all’aperto presso la sede del Centro unificato provinciale di Protezione civile di Ferrara, in via Marconi 37.

Per partecipare attivamente alle simulazioni, i bambini e le bambine – tutti delle classi quinte di scuole primarie di Ferrara - sono stati suddivisi in due giornate: venerdì 31 marzo il primo gruppo di alunni coinvolti (202 ragazzi accompagnati da 21 insegnanti), provenienti dalle scuole Govoni, Doro, Matteotti, Leopardi e quella di Malborghetto. La seconda giornata – venerdì 7 aprile – ha messo in campo il resto dei partecipanti (247 ragazzi accompagnati da 23 insegnanti), studenti provenienti dalle scuole Alda Costa, Manzoni, Poledrelli, Guarini e di quelle di San Martino, San Bartolomeo, Fondoreno, Quartesana, Baura e Pontegradella. Al Centro di Via Marconi i ragazzi sono stati seguiti e guidati da 49 volontari delle associazioni ferraresi, oltre che da tre responsabili della protezione civile comunale.

Gli studenti hanno partecipato a operazioni e attività che vanno dalla messa in opera di una tenda pneumatica, alla costruzione di una “coronella” (un muro di contenimento realizzato con sacchi di sabbia) che serve per racchiudere i “fontanazzi” (sorgente che si forma per infiltrazione d'acqua sul lato esterno di un argine durante la piena di un fiume). Altre dimostrazioni e prove hanno riguardato l'uso delle radiocomunicazioni in emergenza, l'apprendimento tramite dimostrazione delle tecniche di imbragaggio degli speleologi, le tecniche di utilizzo dei veicoli fuoristrada e dei mezzi di soccorso idraulico e anche le attività dei cani per il recupero di persone disperse sotto le macerie.

Per la realizzazione delle due esercitazioni l’Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e la protezione civile ha messo a disposizione del volontariato ferrarese e della curiosità dei “piccoli volontari”, una tensostruttura arredata internamente con tavoli e panche per accogliere bambini e insegnanti, due tende pneumatiche, complete di letti ed una pompa idraulica dotata di carrello.

Entro l’estate è in programma a Ferrara un’altra esercitazione, rivolta non solo alle scuole ma a tutti i cittadini interessati: si tratta di “Protetti nel quartiere” che si svolgerà sabato 17 giugno prossimo a livello di quartiere (tra via Borgo Punta, via Copparo e Via Caretti) e sarà centrata sulla prevenzione del rischio sismico.

Azioni sul documento
Pubblicato il 10/04/2017 10:55 — ultima modifica 10/04/2017 10:57
< archiviato sotto: >
Approfondimenti

Agenzia di Protezione Civile Regione Emilia-Romagna- Cod fiscale 91278030373

Viale Silvani 6, 40122 Bologna - tel. +39 051 527 44 04 - fax +39 051 558 545

email: procivsegr@regione.emilia-romagna.it , ​procivsegr@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali