Contenimento di istrici, tassi e volpi lungo i fiumi del modenese

Incontro in Provincia con i coadiutori ATC coinvolti. Sarà estesa l’area di ricognizione sulle tane
Contenimento di istrici, tassi e volpi lungo i fiumi del modenese

Sala Consiliare Provincia Modena

Modena, 19 maggio 2017 - Oltre 1800 segnalazioni di criticità raccolte, 18 istrici e 3 tassi catturati e traslocati, più di 300 volpi allontanate nel 2016. E’ il bilancio delle attività di monitoraggio sugli argini dei fiumi Secchia e Panaro, del canale Naviglio e dei torrenti Tiepido e Grizzaga, nonché delle successive azioni di contenimento dei mammiferi che danneggiano le sponde con le loro tane. Questi interventi, avviati ad agosto 2014, sono giunti ormai alla nona fase di ricognizione. Fondamentale la collaborazione degli operatori iscritti agli ATC (Ambiti Territoriali di Caccia) di Modena (MO1 e MO2) a cui il presidente della Provincia di Modena Giancarlo Muzzarelli ha rivolto i propri ringraziamenti nel corso dell’incontro che si è svolto mercoledì 17 maggio presso la Sala del Consiglio provinciale.

Il Servizio Coordinamento programmi speciali e Presidi di competenza coordina lo staff tecnico del Commissario alluvione nella pianificazione degli interventi di messa in sicurezza idraulica (Decreto legislativo n. 74/2014), tra cui rientrano le attività di attuazione dei piani di contenimento dei mammiferi come nutrie, istrici, tassi e volpi che scavando le tane indeboliscono gli argini dei fiumi.

La manutenzione costante e continua degli argini svolge un ruolo fondamentale per la riduzione del rischio sui territori limitrofi alle aste fluviali. Importante è l'adesione da parte degli ATC MO1 e ATCMO2 per lo svolgimento delle fasi operative dei piani, senza la collaborazione dei quali non sarebbe stato possibile sostenere uno sforzo così importante ed esteso sul territorio.

L'incontro è stato l'occasione per proporre un momento di formazione indirizzato ai cacciatori e coadiutori presenti, finalizzata ad avviare un’ulteriore ricognizione sulla presenza e la distribuzione di nuovi sistemi di tane di tasso ed istrice nei territori limitrofi agli argini già monitorati, in aree finora non indagate sistematicamente.
La nuova fase di indagine sarà concepita come un'estensione delle misure già messe in atto nelle aree arginali controllate ed è mirata - una volta capita l’estensione della presenza di tane nelle nuove zone di interesse - ad un eventuale ampliamento dell'area di applicazione dei piani di controllo. Questa è stata concordata e programmata dal gruppo di lavoro per la gestione ottimale delle attività di attuazione dei piani di controllo, del quale fanno parte il Servizio Coordinamento programmi speciali e Presidi di competenza, il Servizio regionale Agricoltura caccia e pesca di Modena, la Provincia di Modena U.O. Polizia provinciale, AIPo ed ISPRA.

Gli operatori che hanno aderito all'attività di indagine saranno pertanto impegnati nei prossimi mesi in attività di ricognizione sul territorio limitrofo alle arginature dei Fiumi Secchia e Panaro, del Canale Naviglio, nonché dei torrenti Tiepido e Grizzaga nei tratti immediatamente a monte della città di Modena, per la raccolta di nuove segnalazioni di tane e sistemi di tane attivi e potenzialmente influenti sulle criticità da scavo di animali che continuano ad interessare gli argini.

Sulla base dei risultati ottenuti sarà compito del gruppo di lavoro valutare l'estensione delle aree di applicazione dei piani di controllo numerico.

Azioni sul documento
Pubblicato il 19/05/2017 14:50 — ultima modifica 19/05/2017 16:14

Agenzia di Protezione Civile Regione Emilia-Romagna- Cod fiscale 91278030373

Viale Silvani 6, 40122 Bologna - tel. +39 051 527 44 04 - fax +39 051 558 545

email: procivsegr@regione.emilia-romagna.it , ​procivsegr@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali