Danni da maltempo, finanziati 46 nuovi interventi

Un investimento da oltre tre milioni di euro su infrastrutture idrauliche e stradali, dissesti e frane

16.10.2017

cantiere - foto genericaBologna - Un pacchetto di 46 interventi sul territorio da tre milioni 200mila euro. Ne ha autorizzato il finanziamento la Giunta regionale dell’Emilia-Romagna per riparare ad una serie di danni causati dal maltempo in Emilia-Romagna, che vanno dall’aggravamento di frane e dissesti ad interruzioni della viabilità provinciale, fino a argini, sponde ed opere idrauliche da ripristinare, a salvaguardia delle popolazioni frontaliere alla vigilia delle prime piogge autunnali. Nel complesso lo stanziamento regionale viene in soccorso ad una cinquantina di Comuni distribuiti in tutte nove le province.

Da un lato il pacchetto comprende la rimodulazione del Piano di interventi - realizzabili grazie ad economie di precedenti lavori - sulle criticità causate dal maltempo che a fine dicembre 2009 e inizio gennaio 2010 colpì Emilia-Romagna, Liguria e Toscana, con conseguente dichiarazione dello stato di emergenza nazionale (l’ordinanza del Dipartimento nazionale della Protezione civile è la n. 3850 del 19 febbraio 2010). Eccezionali eventi meteo provocarono dissesti, esondazione di fiumi e torrenti (con le piene straordinarie dei fiumi Enza, Secchia, Panaro e Reno), danni al patrimonio pubblico, privato e alla rete viaria. I nuovi interventi ricadono nei territori danneggiati delle province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Bologna, Ferrara, Ravenna e Rimini e comprendono il ripristino della funzionalità idraulica di alcuni corsi d’acqua, di opere di difesa idraulica, consolidamenti di frane, assestamento di carreggiate e di altri problemi alla viabilità provinciale. I risparmi reinvestiti ammontano a un milione 895mila euro; i beneficiari sono i Comuni e la Provincia di Parma, a cui sono destinati 200mila euro riservati ai problemi di viabilità locale. I lavori saranno progettati e seguiti dai tecnici dei Servizi d’area dell’Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile.

La seconda parte del pacchetto pari a un milione 311mila euro riguarda situazioni più recenti (dal 2014 in poi), tra cui anche gli episodi di maltempo estivo di quest’anno: precipitazioni intense, temporali, forti raffiche di vento e grandinate di giugno, luglio ed agosto, che hanno danneggiato infrastrutture pubbliche, aggravato frane preesistenti o esposto la cittadinanza a situazioni potenzialmente rischiose per l’incolumità. Si tratta di lavori in gran parte urgenti, distribuiti su quasi tutto il territorio regionale, i cui beneficiari sono i Comuni e le Province, per la parte riguardante il ripristino della viabilità locale.

Lo stanziamento regionale beneficia territori dissestati delle province di Piacenza (444mila euro), Parma (638mila euro), Reggio Emilia (391mila euro), Modena (778mila euro), Bologna (440mila euro), Ferrara (120mila euro), Ravenna (115mila euro), Forlì-Cesena (150mila euro), Rimini (130mila euro).

Azioni sul documento
Pubblicato il 16/10/2017 15:19 — ultima modifica 16/10/2017 15:19

Agenzia di Protezione Civile Regione Emilia-Romagna- Cod fiscale 91278030373

Viale Silvani 6, 40122 Bologna - tel. +39 051 527 44 04 - fax +39 051 558 545

email: procivsegr@regione.emilia-romagna.it , ​procivsegr@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali