Sicurezza del territorio, al via 39 nuovi cantieri per 4,5 milioni di euro

Sono previsti dal programma regionale 2017 in tutta l'Emilia-Romagna

21.03.2017

Reno, chiusa di CasalecchioBologna - La Regione conferma il proprio impegno per la difesa del territorio: entro l’estate partiranno in tutta l’Emilia-Romagna nuovi cantieri per realizzare lavori di prevenzione, messa in sicurezza, ripristino di opere idrauliche e versanti, difesa dei litorali.

Si tratta di 39 interventi di prevenzione e messa in sicurezza dei fiumi e della costa, con uno stanziamento di circa 4,5 milioni di euro in tutte le province come stabilito dal Programma regionale 2017: in particolare, 2 milioni destinati a cantieri nel piacentino per continuare la sistemazione dei corsi d’acqua in seguito all’alluvione del settembre 2015; 800 mila euro per la difesa del litorale e 500 mila euro per il consolidamento dei versanti. 17 sono interventi di ripristino di erosioni spondali e della sezione di deflusso di fiumi e torrenti, per un valore complessivo di circa 1 milione 219 mila euro, che saranno svolti “in compensazione”, cioè l’appaltatore potrà utilizzare, a titolo di compenso, il materiale prelevato.

Insieme ai 25 recenti cantieri (per un investimento di circa 1,8 milioni di euro) previsti nelle province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia e Modena relativi ai danni da maltempo di marzo e aprile 2013, la Regione ha varato tra febbraio e marzo di quest’anno un pacchetto complessivo di 64 interventi in tutta l’Emilia-Romagna, finanziato con oltre 6,3 milioni di euro di risorse messe a disposizione dal bilancio regionale.

I lavori saranno realizzati sia da Comuni e Province che dall’Agenzia regionale per la Protezione civile e la Sicurezza territoriale, soprattutto per la parte di recupero della funzionalità idraulica dei corsi d’acqua come sistemazioni di sponde, argini e alvei.


Dove saranno i cantieri

In provincia di Bologna è previsto il consolidamento della frana dei Valgoni, per il ripristino delle viabilità comunale a Grizzana Morandi con un investimento di 50mila euro. In programma un intervento di manutenzione di spiagge e argini in provincia di Ferrara e di ripascimento nel ravennate che ricevono rispettivamente 300 e 200 mila euro. Per la provincia di Forlì-Cesena sono stati stanziati 277 mila euro al fine di realizzare interventi di sistemazione idraulica e ripascimento in diverse aree del territorio. Due interventi nel riminese dove sono state destinate risorse pari a 650 mila euro contro il rischio frane e per il ripascimento di tratti di costa.
In provincia di Reggio Emilia quasi 178mila euro saranno indirizzati ad interventi su fiumi e viabilità in alcune località del territorio comunale. Un cantiere sarà aperto sull’alveo del fiume Secchia, nel modenese, per quasi 89mila euro. Circa 320mila euro in provincia di Parma serviranno invece per interventi di manutenzione idraulica di torrenti e lavori su corsi d’acqua in sei Comuni del territorio. Circa due milioni 430mila è lo stanziamento destinato a 23 Comuni dell’area piacentina: consolidamento e completamento delle difese idrauliche, risagomature di alvei di alcuni corsi d’acqua, rimozione e movimentazione di materiali sono le principali tipologie di opere in cantiere.

Azioni sul documento
Pubblicato il 21/03/2017 12:30 — ultima modifica 21/03/2017 12:31

Agenzia di Protezione Civile Regione Emilia-Romagna- Cod fiscale 91278030373

Viale Silvani 6, 40122 Bologna - tel. +39 051 527 44 04 - fax +39 051 558 545

email: procivsegr@regione.emilia-romagna.it , ​procivsegr@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali