Incontro formativo sul monitoraggio delle arginature del fiume Po nel piacentino

Folta partecipazione da parte dei volontari di Protezione Civile

Parma, 29 settembre 2017 - Nella serata del 21 settembre scorso si è svolto, presso il centro culturale di San Nicolò di Rottofreno nel Piacentino, un incontro formativo rivolto al volontariato di Protezione civile, propedeutico al monitoraggio delle arginature del Fiume Po.

Il Servizio Area Affluenti Po ha collaborato all’organizzazione di questa attività con il concorso di AIPO, con  il Servizio Territoriale Agricoltura Caccia e Pesca, i Comuni, il Coordinamento del Volontariato di protezione civile, gli Ambiti territoriali di caccia (ATC)  ed alcune organizzazioni di protezione civile locali. L’ attività ha lo scopo di rilevare le tane che tassi, istrici e volpi ("mammiferi fossori") scavano nelle arginature del fiume Po e dei principali corsi d'acqua piacentini, ed entrerà nel vivo nelle prossime settimane, una volta sfoltita la vegetazione sugli argini.

Circa trenta squadre di volontari, coadiuvate da personale degli ATC e coordinate dai referenti dei Centri Operativi Misti (COM) di protezione civile, percorreranno gli argini del fiume Po a piedi, e nel caso di rilevamento di tane, dovranno compilare apposite schede, destinate a comporre un sistematico quadro di monitoraggio, esteso a diverse decine di chilometri di arginature.

L’importante monitoraggio, permetterà ad AIPO, autorità idraulica competente, di intervenire con appositi mezzi per riparare le gallerie presenti nei manufatti arginali, che possono rappresentare elementi di debolezza tali da compromettere la stessa stabilità delle arginature.

Gli interventi prevedono in ogni caso la protezione e salvaguardia dell’integrità dei mammiferi fossori.

All'incontro, molto partecipato, erano presenti oltre un centinaio di volontari, personale dell'AIPO, del Servizio Area Affluenti Po dell'Agenzia e del Servizio territoriale Agricoltura Caccia e Pesca della Regione Emilia-Romagna, della Polizia Provinciale di Piacenza ed i responsabili del Coordinamento del volontariato di protezione civile di Piacenza.

Azioni sul documento
Pubblicato il 29/09/2017 15:05 — ultima modifica 29/09/2017 15:03

Agenzia di Protezione Civile Regione Emilia-Romagna- Cod fiscale 91278030373

Viale Silvani 6, 40122 Bologna - tel. +39 051 527 44 04 - fax +39 051 558 545

email: procivsegr@regione.emilia-romagna.it , ​procivsegr@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali