Presentati i Piani di reperibilità e di Servizio di Piena (Reggio Emilia e Piacenza)

Durante gli incontri con i sindaci dei territori sul nuovo sistema regionale di allertamento

Parma, 17 marzo 2017 -  Il Servizio Area Affluenti Po ha organizzato due incontri, molto partecipati, per illustrare ai sindaci dei territori prima reggiano e poi piacentino  il nuovo portale “Allerta meteo Emilia-Romagna”.

Il primo incontro, con i sindaci del Reggiano, si è svolto a Reggio Emilia il giorno 22 febbraio 2017 presso il Centro Unificato Provinciale di protezione civile, mentre l’incontro con i sindaci del Piacentino è avvenuto a Piacenza, presso la sala del Consiglio Provinciale, il 2 marzo 2017.

Ad entrambe le giornate, organizzate dal Servizio Area Affluenti del Po in collaborazione con i Servizi centrali dell'Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile, ARPAE e gli sviluppatori del portale web “Allerta meteo Emilia-Romagna”, hanno partecipato sindaci, tecnici comunali, funzionari reperibili del Servizio Area Affluenti del Po, Consorzi di Bonifica e consulenti progettisti di pianificazione di protezione civile.

In entrambi gli incontri, funzionari dell'Agenzia regionale hanno illustrato le procedure del nuovo sistema regionale di allertamento meteo idraulico idrogeologico costiero, derivante dalla revisione dell'attuale sistema ormai decennale, delle nuove tecnologie e delle direttive nazionali, riguardanti la fase previsionale (con l'emissione giornaliera dei bollettini o allerte con codici colore univoci) e l'evento in corso (attività di monitoraggio e notifiche agli Enti territoriali coinvolti), mettendo in luce le potenzialità del nuovo sistema anche per la gestione di contenuti di competenza dei Comuni.

Il responsabile del Servizio, l'ingegnere Francesco Capuano, ha infine presentato il Piano di reperibilità ed il Servizio di piena dei presidi territoriali di Reggio Emilia e di Piacenza del Servizio Area Affluenti Po, nonché l’elenco delle numerose opere di difesa del suolo già programmate o appaltate nei rispettivi territori, derivanti dai Piani di interventi urgenti di Protezione Civile, dall’Accordo di Programma con il MATTM finalizzato alla programmazione e al finanziamento di interventi urgenti e prioritari per la mitigazione del rischio idrogeologico, dal Programma regionale degli interventi di prevenzione e sicurezza del territorio per l'anno 2016.

Il Servizio di piena consiste nell’attività di monitoraggio non strumentale in tempo reale dei corsi d’acqua, nonché nelle attività di contrasto della pericolosità e degli effetti conseguenti al manifestarsi di un evento di piena. Il Servizio Area Affluenti Po svolge il servizio di piena sul torrente Tresinaro per il Presidio territoriale di Reggio Emilia, e sui torrenti Riglio, Chiavenna ed Arda per il Presidio territoriale di Piacenza.

Per approfondire:

Azioni sul documento
Pubblicato il 17/03/2017 14:55 — ultima modifica 17/03/2017 14:58

Agenzia di Protezione Civile Regione Emilia-Romagna- Cod fiscale 91278030373

Viale Silvani 6, 40122 Bologna - tel. +39 051 527 44 04 - fax +39 051 558 545

email: procivsegr@regione.emilia-romagna.it , ​procivsegr@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali