Eccezionali avversità atmosferiche verificatesi nei mesi di marzo e aprile 2013 ed il giorno 3 maggio 2013 nel territorio della Regione Emilia-Romagna (OCDPC n. 83/2013)

La sezione è divisa in due parti: gestione commissariale e gestione post commissariale

Gestione commissariale

Per le eccezionali avversità atmosferiche verificatesi nei mesi di marzo e aprile 2013 ed il giorno 3 maggio 2013 nel territorio della Regione Emilia-Romagna è stato dichiarato e prorogato lo stato di emergenza con deliberazioni del Consiglio dei Ministri del 09/05/2013, del 02/08/2013 e del 27/09/2013.

Con Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n. 83 del 27 maggio 2013 il Direttore dell'Agenzia regionale di protezione civile della Regione Emilia-Romagna è stato nominato commissario delegato alla gestione dell'emergenza.

Con Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n. 130 del 22 novembre 2013 sono state dettate disposizioni per la ricognizione dei fabbisogni per il ripristino delle strutture e delle infrastrutture pubbliche e private danneggiate, nonché dei danni subiti  dalle attività economiche e produttive, dai beni culturali e dal patrimonio edilizio per il superamento dell’emergenza determinatasi a seguito delle eccezionali avversità atmosferiche verificatesi nei mesi di marzo e aprile 2013 ed il giorno 3 maggio 2013 nei Comuni del territorio della Regione Emilia-Romagna”- pubblicata sulla GU n 289 del 10/12/2013.

 

Pubblicati: 31/01/2014

Provvedimenti adottati dal Commissario delegato

(articolo 42, comma 1, lettera a), del D.lgs. n. 33/2013) 

  • Determinazione del Commissario delegato n. 577 del 22 luglio 2013
    Eccezionali avversità atmoferiche verificatesi nei mesi di marzo, aprile e maggio 2013 nel territorio della Regione Emilia- Romagna (OCDPC n. 83/2013. Approvazione del  Piano dei primi interventi urgenti.
  • Determinazione del Commissario delegato n. 1034 del 21 ottobre 2013
    (OCDPC n. 83/2013 - DD n. 573/2013) eccezionali avversità atmosferiche dei mesi di marzo e aprile 2013 e del 3 maggio 2013. Disposizioni in merito al prolungamento della durata dei contributi per l'autonoma sistemazione dei nuclei familiari sgomberati dalle proprie abitazioni e sulle modalità per la rendicontazione da parte dei comuni interessati della spesa per interventi di prima emergenza per l'assistenza alla popolazione

Contributo per l'Autonoma Sistemazione (CAS)

  • Determinazione del Commissario delegato n. 573 dell'8 luglio 2013
    Eccezionali avversità atmosferiche verificatesi nei mesi di marzo e aprile 2013 ed il giorno 3 maggio 2013 nel territorio della Regione Emilia-Romagna (OCDPC n. 83/2013). Approvazione dell'elenco dei Comuni colpiti, della direttiva riguardante i contributi per l'autonoma sistemazione dei nuclei familiari sfollati dalla propria abitazione e modulo per la presentazione delle domande di contributo

Le risorse finanziarie a copertura dei contributi per l’autonoma sistemazione dei nuclei familiari sfollati, assegnate e liquidate ai Comuni interessati con le sottoindicate determinazioni, sono riepilogate nella tabella seguente:

Liquidazioni CAS

Determinazione del Commissario delegato n. 1310 del 10 dicembre 2013
(OCDPC n. 83/2013 dd n. 573/2013) Integrazione determinazione commissariale n°1014 del 15/10/2013. Rettifica determinazione commissariale n°1034 del 21/10/2013.Assegnazione e liquidazione a favore di n°10 comuni delle province di Bologna, Modena, Parma e Reggio Emilia delle risorse finanziarie per la copertua del CAS per il periodo 08/08/2013 - 31/10/2013 dei nuclei familiari sgomberati dalla propria abitazione a seguito degli eventi calamitosi dei mesi di marzo e aprile 2013 e del 3 maggio 2013.

  • Determinazione del Commissario delegato n. 1176 del 14 novembre 2013
    (OCDPC n. 83/2013 dd n. 573/2013) Assegnazione e liquidazione a favore del comune di Lama Mocogno (MO) delle risorse finanziarie per la copertura del CAS fino al 07/08/2013 dei nuclei familiari sgomberati dalla propria abitazione a seguito degli eventi calamitosi dei mesi di marzo e aprile 2013 e del 3 maggio 2013.
  • Determinazione del Commssario delegato n. 1140 del 7 novembre 2013
    (OCDPC N. 83/2013 DD N. 573/2013). Assegnazione e liquidazione a favore dei comuni di Vergato (BO) e Corniglio (PR) delle risorse finanziarie per la copertura del CAS fino al 07/08/2013 dei nuclei familiari sgomberati dalla propria abitazione a seguito degli eventi calamitosi dei mesi di marzo e aprile 2013 e del 3 maggio 2013.
  • Determinazione del Commissario delegato n. 1014 del 15 ottobre 2013
    (OCDPC n. 83/2013 DD n. 573/2013) quantificazione provvista destinata ai contributi autonoma sistemazione (CAS). Assegnazione e liquidazione a favore di n. 10 comuni delle Province di Bologna, Modena, Parma e Reggio Emilia delle risorse finanziarie per la copertura del CAS fino al 07/08/2013 dei nuclei familiari sgomberati dalla propria abitazione a seguito degli eventi calamitosi dei mesi di marzo e aprile 2013 e del 3 maggio 2013.

Termini temporali per l'esercizio dei poteri di adozione dei provvedimenti straordinari

(articolo 42, comma 1, lettera b), del D.lgs. n. 33/2013)

Esercizio dei poteri straordinari dal  01/06/2013 al 03/02/2014. Il termine iniziale corrisponde alla data di pubblicazione in G.U. n. 127 dell'ordinanza del Capo del Diparimento della protezione civile n. 83 del 27/05/2013, con la quale il Direttore dell'Agenzia regionale di protezione civile è stato nominato Commissario delegato alla gestione dell'emergenza. Il termine finale corrisponde alla data di scadenza dello stato di emergenza, dichiarato e prorogato con deleberazioni del Consiglio dei Ministri del 09/05/2013, del 02/08/2013 e del 27/09/2013

Costo previsto degli interventi e costo effettivo sostenuto dall'amministrazione

(42, comma 1, lettera c), del D.lgs. n. 33/2013)

Con il piano dei primi  interventi urgenti, approvato con determinazione del Commissario delegato n. 577 del 22 luglio 2013, è stata programmata  una spesa di 24 milioni di euro per le finalità qui riepilogate, a valere sulle risorse finanziarie stanziate dallo Stato per la corrispondente somma. La spesa effettivamente sostenuta sarà quantificabile ad avvenuta ultimazione degli interventi programmati

Particolari forme di partecipazione degli interessati ai procedimenti di adozione dei provvedimenti straordinari

(articolo 42, comma 1, lettera d), del D.lgs. n. 33/2013)

Il Piano dei primi interventi urgenti è stato adottato con determinazine del Commissario delegato n. 577/2013 sulla base delle priorità proposte dagli enti locali e dalle competenti strutture organizzative della Regione Emilia-Romagna convocati in sede di tavoli di coordinamento provinciali istituiti dall'Assessore alla Protezione Civile della Regione Emilia-Romagna con nota prot. PG.2013.107897 del 02/05/2013.

Ai Comuni colpiti dalle eccezionali avversità atmosferiche di cui trattasi e nel cui territorio risultava la presenza di nuclei familiari sfollati è stato trasmesso in data 11 giugno 2013, al fine di acquisire eventuali osservazioni, lo  schema di direttiva disciplinante i termini, i criteri e le procedure per la presentazione delle domande di  contributo per l’autonoma sistemazione. La direttiva è stata  approvata con  determinazione del Commissario delegato n. 573 del 8 luglio 2013

Pubblicati: 17/12/2013

Ultimo aggiornamento: 11/02/2014

Gestione post commissariale

Contributi a privati per le abitazioni principali distrutte o inagibili a causa degli eventi di marzo - aprile 2013 (art. 2 del DL n. 74/2014 convertito con modificazioni dalla L. n. 93/2014)

Con OCDPC n. 155 del 26 febbraio 2014, adottata ai sensi dell’art. 5 commi 4-ter e 4-quater della L. n. 225/1992, il Direttore dell’Agenzia regionale di protezione civile è stato individuato responsabile delle iniziative finalizzate al definitivo subentro della regione Emilia Romagna nel coordinamento delle attività necessarie al superamento delle criticità determinate a seguito degli eventi atmosferici dei mesi di marzo e aprile 2013 e della tromba d’aria del 3 maggio 2013.

  • Ordinanza del Capo Dipartimento Protezione Civile n. 155 del 26 febbraio 2014
    Ordinanza di Protezione Civile finalizzata a favorire e regolare il subentro della Regione Emilia-Romagna nelle iniziative finalizzate al superamento della situazione di criticità determinatasi a seguito degli eventi atmosferici che hanno colpito il territorio della medesima Regione nei mesi di marzo e aprile 2013 e il giorno 3 maggio 2013 
  • Determinazione dirigenziale n. 492/2015
    "Applicazione della normativa nazionale e regionale in materia di prevenzione della corruzione e di trasparenza con riferimento agli interventi straordinari e di emergenza".
  • Determinazione dirigenziale n° 350 del 6 maggio 2014
    Eccezionali avversità atmosferiche verificatesi nei mesi di marzo, aprile e maggio 2013 nel territorio della regione emilia-romagna. (OCDPC n. 83/2013). Approvazione della rimodulazione del piano dei primi interventi urgenti.
  • Deliberazione della Giunta Regionale n. 1417 del 28 settembre 2015
    Eccezionali avversità atmosferiche dei mesi di marzo e aprile 2013 – approvazione del piano degli interventi e della direttiva disciplinante i criteri, le modalità e i termini per la presentazione delle domande e la concessione di contributi ai soggetti privati (OCDPC nn. 83/2013, 130/2013, 155/2014 - art. 2, comma 1-quinquies, del d.l. n. 74/2014 convertito dalla l. N. 93/2014).
  • Determinazione n° 1466 del 21 settembre 2016
    Eccezionali avversità atmosferiche verificatesi nel territorio regionale nei mesi di marzo e aprile 2013 (ocdpc nn 83-2013 e 155/2014; dgr nn. 1417/2015 e 203/2016). assegnazione e liquidazione ai comuni di San Benedetto Val di Sambro(BO), Lama Mocogno (MO), Pavullo nel Frignano (MO), Castellarano (RE), Corniglio (PR), Neviano degli Arduini (PR) e Tizzano val di Parma (PR) di risorse finanziarie a copertura dei contributi a privati per le abitazioni principali distrutte o totalmente inagibili.
    Tabella allegato 1

Completamento e prosecuzione Contributo Autonoma Sistemazione (CAS) - Liquidazioni

Determinazione dirigenziale n. 771 del 30 settembre 2014
(OCDPC n. 83/2013 e n. 155/2014 – DD nn 573/2013 e 225/2014). Eventi calamitosi di marzo, aprile e del 3 maggio 2013) assegnazione e liquidazione a favore dei comuni di San benedetto val di sambro (BO), Pavullo nel Frignano (MO) e Tizzano val Parma (PR) di risorse finanziarie per la copertura dei CAS e delle spese sostenute dal comune ex art. 8, comma 1 delle direttiva commissariale per il periodo 1 maggio-31 luglio 2014.

Tabella riepilogativa (pdf)

Tabella riepilogativa (.csv)

  • Determinazione dirigenziale n. 720 del 8 settembre 2014
    (OCDPC n. 83/2013 e n. 155/2014 – DD nn 573/2013 e 225/2014. Eventi calamitosi di marzo, aprile e del 3 maggio 2013)assegnazione e Liquidazione ai comuni di Frassinoro (MO), Mirandola (MO), Lama Mocogno (MO) e Corniglio (PR) delle risorse finanziarie Necessarie alla copertura dei contributi per l'autonoma Sistemazione per il periodo 1 maggio-31 luglio 2014.

Tabella riepilogativa (.pdf)

Tabella riepilogativa (.csv)

  • Determinazione dirigenziale n. 667 del 12 agosto 2014
    (OCDPC n. 83/2013 e n. 155/2014 – DD nn 573/2013 e 225/2014. Eventi calamitosi di marzo, aprile e del 3 maggio 2013) assegnazione e liquidazione ai comuni di Argelato (BO) e Castelfranco Emilia (MO) delle risorse finanziarie necessarie alla copertura dei contributi per l'autonoma sistemazione per il periodo 1 maggio-31 luglio 2014.

Tabella riepilogativa (.pdf)
Tabella riepilogativa (.csv)

  • Determinazione dirigenziale n. 545 del 3 luglio 2014
    (OCDPC n. 83/2013 e n. 155/2014 - determinazione commissariale n. 573/2013 - dd n. 225/2014) Assegnazione e liquidazione ai comuni di Lama Mocogno (MO) e Corniglio (PR) delle risorse finanziarie necessarie alla copertura dei contributi per l'autonoma sistemazione per il periodo Febbraio-30 aprile 2014. 

Tabella riepilogativa (pdf)
Tabella riepilogativa (.csv)

Determinazione dirigenziale n. 472 del 14 giugno 2014
(OCDPC n. 83/2013 e n. 155/2014 - determinazione commissariale n. 573/2013 - dd n. 225/2014) Assegnazione e liquidazione ai comuni di San Benedetto Val di Sambro (BO), Mirandola (MO), Pavullo nel Frignano (MO) e Tizzano Val Parma (PR) di risorse finanziarie per la copertura dei contributi per l'autonoma sistemazione e delle spese sostenute dal comune ex art.8 comma 1 della direttiva commissariale per il periodo 4 febbraio-30 aprile 2014.

Tabella riepilogativa (.pdf)
Tabella riepilogativa (.csv) 

  • Determinazione dirigenziale n. 411 del 26 maggio 2014
    (OCDPC n. 83/2013 e n. 155/2014 - determinazione commissariale n. 573/2013 - dd n. 225/2014) assegnazione e liquidazione ai comuni di Argelato (BO), Castelfranco Emilia (MO) e Frassinoro (MO) delle risorse finanziarie per la copertura dei contributi per l'autonoma sistemazione per il periodo 4 febbraio-30 aprile 2014 dei nuclei familiari sgomberati dalla propria abitazione a seguito degli eventi calamitosi dei mesi di marzo, aprile e del 3 maggio 2013.

Tabella riepilogativa (.pdf)

Tabella riepilogativa (formato .csv) 

  • Determinazione dirigenziale n. 225 del 25 marzo 2014
    (OCDPC n. 83/2013 - OCDPC n. 155/2014 - DD n. 573/2013) Disposizioni in merito al prolungamento della durata dei contributi per l'autonoma sistemazione, delle misure di cui all'art. 8, comma 1, della direttiva approvata con DD n. 573/2013 e relative modalità di rendicontazione   
  • Determinazione dirigenziale n. 131 del 4 marzo 2014
    (OCDPC N. 83/2013 e n. 155/2014 - DD n. 573/2013) assegnazione e liquidazione a favore di n. 8 comuni delle province di Bologna, Modena e Parma delle risorse finanziarie per la copertura dei contributi per l'autonoma sistemazione per il periodo 1 novembre 2013 - 3 febbraio 2014 dei nuclei familiari sgomberati dalla propria abitazione a seguito degli eventi calamitosi dei mesi di marzo e aprile 2013 e del 3 maggio 2013. 

Tabella riepilogativa (formato .pdf) 

Tabella riepilogativa (formato .csv)

 

  • Determinazione dirigenziale n. 130 del 4 marzo 2014
    (OCDPC N. 83/2013 E N. 155/2014 - DD N. 573/2013 E N. 1034/2013) Assegnazione e liquidazione al comune di San Benedetto Val di Sambro (BO) delle risorse necessarie alla copertura delle spese sostenute per il periodo 6 aprile 2013 - 3 febbraio 2014 a titolo di canoni di locazione e oneri accessori per la sistemazione dei nuclei familiari sgomberati a seguito degli eventi calamitosi del mese di marzo aprile 2013, in alloggi dallo stesso reperiti. 

Tabella riepilogativa (formato pdf) 

Tabella riepilogativa (formato csv)

Con DD n° 225 del 25/03/2014 (OCDPC N. 83/2013 - OCDPC N. 155/2014 - DD N. 573/2013)  sono state dettate disposizioni in merito al prolungamento della durata dei contributi per l'autonoma sistemazione e delle misure di cui all'art. 8, comma 1, della direttiva approvata con DD n. 573/2013 ed alle relative modalità di rendicontazione

Azioni sul documento
Pubblicato il 22/05/2014 11:55 — ultima modifica 06/10/2016 14:19

Agenzia di Protezione Civile Regione Emilia-Romagna- Cod fiscale 91278030373

Viale Silvani 6, 40122 Bologna - tel. +39 051 527 44 04 - fax +39 051 558 545

email: procivsegr@regione.emilia-romagna.it , ​procivsegr@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali