martedì,  16 aprile 2019

Frana di Vimignano-Mulino Rizzoli: lavori di somma urgenza

Interventi per il ripristino del territorio nei comuni bolognesi di Grizzana Morandi e Camugnano

Bologna - Sono stati avviati gli interventi di somma urgenza a cura del Servizio Area Reno e Po di Volano dell’Agenzia regionale per sicurezza territoriale e la protezione civile, sede di Bologna, per lavori di somma urgenzaripristinare la sicurezza del territorio nel versante a valle dell’abitato di Vimignano, sulla sinistra del rio Rebono al confine tra i comuni di Grizzana Morandi (Bo) e Camugnano (Bo) a causa della riattivazione della frana nel mese di novembre dello scorso anno.

Il piede della colata ha raggiunto in parte l’alveo del torrente Limentra che è il corpo idrico in cui scarica la diga di Suviana e che poco più a valle della frana confluisce nell’asta principale del fiume Reno.

Considerato che la situazione rilevata è grave e fonte di potenziale pericolo per l’integrità del territorio e l’incolumità della popolazione si è resa indispensabile un’azione immediata allo scopo di scongiurare l’occlusione completa dell’alveo del torrente Limentra.

Il movimento franoso potrebbe infatti mettere direttamente a rischio l’abitato di Riola posto immediatamente a valle della frana e interessare anche le infrastrutture e i ponti presenti nella zona.

lavori di somma urgenzaGli interventi, che sono stati finanziati per un importo di 100 mila euro nell’ambito del Piano di Protezione civile di cui al Decreto del Presidente della Regione Emilia-Romagna numero 190 del 2018, emanato in seguito alla dichiarazione di emergenza deliberata dal Consiglio dei Ministri in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici verificatisi anche nei territori della Regione Emilia-Romagna a partire dal 2 ottobre 2018, sono stati progettati e sono seguiti dai tecnici del Servizio Area Reno e Po di Volano, termineranno entro il mese di giugno.

La finalità è di provvedere al ripristino dell’officiosità idraulica del torrente Limentra e al ripristino della regimazione delle acque sul corpo di frana.

Trattandosi di un intervento di somma urgenza le lavorazioni potranno subire modifiche e adeguamenti a seconda delle condizioni del versante e dell’eventuale evoluzione del dissesto.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/04/16 14:06:07 GMT+2 ultima modifica 2019-04-16T14:06:07+02:00
Hanno contribuito: Rodolfi_G

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina