giovedì,  17 gennaio 2019

Legname nei corsi d’acqua del bacino del Reno

Rinnovata l'autorizzazione alla raccolta ad uso privato del legname caduto nell’alveo dei fiumi

Bologna - Il Servizio Area Reno e Po di Volano dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile ha autorizzato anche per l’anno 2019 la raccolta del legname caduto raccolta legnamenell’alveo dei corsi d’acqua non arginati del bacino del fiume Reno da parte dei privati cittadini, per usi personali e domestici, allo scopo di diminuire il rischio idraulico causato dalla vegetazione che si deposita nei corsi d’acqua in seguito alle piene invernali, sempre più frequenti per le avverse condizioni atmosferiche.

Sarà possibile solo la raccolta manuale o il trasporto in prossimità delle sponde in aree demaniali dei bacini idrografici, compresi i rii minori, con esclusione dei tratti arginati e limitatamente ai tratti montani, collinari e di alta pianura dei corsi d’acqua.

Per ottenere l'autorizzazione, basta inviare una semplice comunicazione scritta alla sede di Bologna del Servizio Area Reno e Po di Volano oppure via e-mail all’indirizzo: stpc.renovolano@regione.emilia-romagna.it  e per conoscenza al Comune territorialmente interessato.

Nella comunicazione si dovrà indicare:

  • il nominativo del richiedente e il relativo indirizzo e numero di telefono;
  • il corso d’acqua e il tratto interessato;
  • il periodo in cui si svolgerà la raccolta.

raccolta legnameRestano invariate le modalità di autorizzazione per la manutenzione di porzioni di pertinenze demaniali per le quali i proprietari confinanti intendono procedere al taglio della vegetazione arborea e arbustiva e per la raccolta del legname depositatosi in alveo nei tratti arginati per i quali il Servizio Area Reno e Po di Volano rilascerà l’autorizzazione idraulica con determinazione dirigenziale a seguito di specifica domanda.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina