martedì,  18 agosto 2020

Incendi di bosco: Codice Giallo per il Bollettino 12/2020, valido dal 21 al 27 agosto

Situazione pressoché invariata rispetto alle settimane precedenti

Prosegue lo “stato di attenzione” per gli incendi boschivi in Emilia-Romagna: lo ha stabilito, Bollettino AIB giallo 2020in videoconferenza, il tavolo dei rappresentanti dell’Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile, di Arpae-ER, della direzione regionale dei Vigili del Fuoco e del comando regionale Carabinieri Forestale; in questa sede si sono valutate le previsioni climatiche a breve-medio termine, gli indici di propagazione e di suscettività degli incendi, il numero, le caratteristiche e le dimensioni di quelli che si sono recentemente verificati.

La situazione appare sostanzialmente invariata rispetto alle valutazioni della settimana precedente, con indici di suscettibilità e propagazione giudicati buoni soprattutto in relazione all'attuale quadro meteo climatico, caratterizzato da temperature mediamente non troppo alte, piovosità sostanzialmente nella media stagionale e venti deboli.

I Vigili del fuoco hanno segnalato pochi (meno di venti) incendi e su aree circoscritte, senza dover ricorrere all'aiuto dell'elicottero.

Perciò, la riunione del 18 agosto ha confermato il Codice Giallo per il Bollettino di informazione ai cittadini, fino alla prossima rivalutazione di martedì 25.

Il Bollettino Numero 12/2020, corrispondente allo scenario di rischio medio, resterà in vigore fino alla mezzanotte del 27 agosto.

Ai cittadini, si raccomanda di gestire con la massima cautela gli abbruciamenti di stoppie, legname e altri residui vegetali durante i lavori agricoli e forestali; è il caso di evitare gli abbruciamenti in presenza di vento, ed è preferibile limitarsi alle prime ore della giornata. Il Regolamento Forestale regionale, all’articolo 58, dispone che “l’abbruciamento controllato del materiale vegetale di risulta dei lavori forestali e agricoli (…) deve terminare entro le quarantotto ore successive al momento in cui viene dato l’avviso, il terreno su cui si effettua l’abbruciamento deve essere circoscritto e isolato con mezzi efficaci ad arrestare il propagarsi del fuoco, si deve procedere (…) in assenza di vento e in giornate particolarmente umide (…), raggruppando il materiale in piccoli cumuli”.

L’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile ricorda che prima di procedere ad abbruciamenti, è obbligatorio darne comunicazione ai Vigili del Fuoco.

Numero Verde: 800841051.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina