martedì,  28 aprile 2020

Dal 29 aprile, possibile spostarsi (individualmente, nella provincia e con rientro in giornata) per la manutenzione di barche e velivoli di proprietà

Al via i lavori necessari alla riapertura dei cantieri in stabilimenti balneari, strutture ricettive, parchi tematici e in pubblici esercizi ed esercizi commerciali

Bologna - Da domani, 29 aprile, in Emilia-Romagna sarà possibile spostarsi per fare Stabilimento balnearemanutenzione alle imbarcazioni e ai velivoli di proprietà. Lo si potrà però fare nell’ambito della stessa provincia, individualmente e rientrando in giornata alla propria abituale abitazione.

Inoltre, nel settore edilizio sono consentite alle imprese le attività propedeutiche alla riapertura dei cantieri negli stabilimenti balneari, sia su demanio pubblico che su proprietà private, nelle strutture ricettive, negli impianti termali, nei parchi tematici e all’interno dei pubblici esercizi e degli esercizi commerciali. Questo nel pieno rispetto di quanto stabilito dal protocollo di sicurezza nei cantieri sottoscritto dal Governo e dalle parti sociali.

E’ quanto stabilisce una nuova ordinanza firmata dal presidente della Regione, Stefano Bonaccini, le cui disposizioni si applicano a tutto il territorio regionale, compresa la provincia di Piacenza.

In particolare, le imbarcazioni potranno essere portate ai cantieri navali “per avviare le attività propedeutiche alla riapertura dei cantieri stessi”.

Si sta inoltre approfondendo il tema delle seconde case, che verrà definito con molta probabilità già domani.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/04/28 21:27:30 GMT+2 ultima modifica 2020-04-28T21:27:31+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina