mercoledì,  15 luglio 2020

Incendi boschivi: da lunedì 20 luglio potenziato il presidio dei Vigili del fuoco

Nove squadre attivate sul territorio regionale. Aggiornamenti settimanali con Bollettino e Codice Colore

Bologna - Da lunedì 20 luglio si intensifica il presidio del territorio emiliano-romagnolo contro il Vegetazione bruciata dopo un incendiorischio degli incendi di bosco. Nonostante le condizioni meteoclimatiche e lo stato della vegetazione non siano ancora tali da fare scattare lo stato di grave pericolosità, verrà potenziata la presenza dei Vigili del Fuoco, con l’attivazione di nove squadre boschive, che saranno impegnate nelle attività intervento e spegnimento in caso di avvistamento o segnalazione di incendi. E’ soprattutto la maggiore presenza antropica legata al turismo estivo, nelle aree di collina, montagna e sulle coste, in prossimità di boschi e pinete, a giustificare la valutazione di un incremento dell’impegno territoriale da parte dei Vigili del Fuoco.

Con la decretazione dello stato di attenzione (dal 6 luglio scorso in Emilia-Romagna), è assicurato anche l’incremento dell’attività di vigilanza e controllo sugli abbruciamenti controllati e su tutti i fuochi di materiale vegetale da parte delle Stazioni Carabinieri Forestale, specie nelle giornate ventose. Fondamentale anche il supporto del volontariato di protezione civile che è al momento attivato durante i fine settimana nei punti di avvistamento fissi e con presidi mobili di sorveglianza dei possibili focolai. Nei prossimi giorni si valuterà l’estensione di questa attività anche alle giornate feriali, in relazione all’andamento della campagna AIB.

La misura di rafforzamento del presidio dei Vigili del Fuoco è stata decisa dal tavolo tecnico di coordinamento AIB tenutosi martedì 14 luglio in videoconferenza, tra rappresentanti dell’Agenzia per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile, della Direzione regionale dei Vigili del Fuoco, del Comando Regione Carabinieri Forestale e di Arpae CF. Ne è uscita anche una conferma dello “stato di attenzione” per gli incendi di bosco su tutto il territorio emiliano-romagnolo, fino a martedì 21 luglio, quando la situazione verrà riesaminata, sulla base degli aggiornamenti degli indici di suscettività e di propagazione degli incendi. E’ stato inoltre emesso un nuovo Bollettino di informazione alla cittadinanza, il settimo del 2020, con codice colore giallo, corrispondente allo scenario di rischio medio e alla formula: “Le condizioni meteo-climatiche e l’umidità del combustibile vegetale sono tali da poter generare un incendio con intensità del fuoco bassa e propagazione lenta”.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/07/15 15:00:48 GMT+2 ultima modifica 2020-07-15T15:00:48+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina