lunedì,  13 luglio 2020

Pontelagoscuro (FE), avviati i lavori di demolizione e rifacimento del Ponte Bardella

Il vecchio ponte sarà demolito e sostituito con una struttura provvisoria senza alcuna interruzione del traffico. Il nuovo ponte mobile con marciapiede ciclopedonale pronto nel 2022

Dopo il varo del ponte a Final di Rero e l’avvio del rifacimento ponte a Migliarino, a Pontelagoscuro, nel Ferrarese, è partito un altro cantiere relativo al progetto di adeguamento dell’Idrovia Ferrarese. Stiamo parlando della demolizione e del rifacimento del Ponte Bardella nel tratto idroviario compreso tra Pontelagoscuro e lo sbocco a mare a Porto Garibaldi. 

Questo intervento è parte integrante del Progetto europeo “INIWAS”, nato per migliorare la rete idroviaria del Nord Italia (Lotto 1 stralcio/PARTE) e quindi finalizzato alla realizzazione di un ponte mobile che garantirà il transito nel Canale Boicelli di natanti commerciali di V classe europea.mappa_area_ponte_Bardella_600x400.jpg 

Dopo alcune attività preparatorie (la bonifica da ordigni bellici a terra e in acqua oltre lo spostamento delle linee elettriche e telefoniche interferenti con le aree di cantiere), all’inizio del mese di luglio è stato stipulato il contratto con l’Impresa di Costruzioni Generali XODO di Porto Viro, il termine dei lavori sono previsti nel febbraio 2022. 

L’opera in oggetto, sotto la direzione lavori del Servizio Area Reno e Po di Volano dell’Agenzia Regionale per la sicurezza territoriale e la Protezione Civile, che opera per conto della RER DG Cura del Territorio e dell’Ambiente, avrà un costo complessivo di 5mln di euro. In primis verrà realizzato un ponte provvisorio di tipo reticolare metallico (tipo Janson JSK450 di luce 15.60 metri con rampe di accesso realizzate con palancolato e grigliato metallici) che permetterà la deviazione del traffico su Via Romito senza alcuna limitazione e interruzione della viabilità. Solo in seguito il vecchio ponte sarà demolito e sostituito da un ponte dotato di impianto di sollevamento per garantire un tirante d’aria di 6,80 mt.

Che sorgerà nella medesima area di quella già esistente e quindi a basso impatto ambientale, presenterà una lunghezza di 31.10 metri ed una larghezza complessiva di 11 metri (comprensivi di 7 mt di carreggiata e 2.50 mt di marciapiede presente da un solo lato della carreggiata, protetto da barriere stradali e parapetti metallici di un metro e mezzo di altezza). 

Il nuovo ponte sarà di tipo carrabile con doppio senso di percorrenza, dimensionato nei confronti di carichi previsti dalle NTC2018, realizzato con un impalcato misto acciaio-calcestruzzo reso mobile da un impianto di sollevamento di elevato sviluppo che consentirà un tempo di sollevamento del ponte pari a dieci minuti. Per ulteriori approfondimenti si rimanda agli elaborati allegati

La pendenza delle rampe di accesso al ponte mobile è stata posta al massimo pari al 5%, nel rispetto della normativa vigente e per facilitare la mobilità di pedoni e ciclisti.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina