giovedì,  6 agosto 2020

Terzo Settore: adeguare gli Statuti entro il 31 ottobre

Entro quella data va effettuato anche l’aggiornamento STARP

Bologna - L’entrata in vigore del Codice del Terzo Settore ((D.Lgs. n. 117/2017 e successive modifiche) ha determinato, come è noto, l’obbligo di adeguamento del contenuto degli Statuti delle ODV e delle APS; in materia il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali è intervenuto con due circolari esplicative (allegati, qui accanto).

Il termine per adempiere è stato più volte prorogato, sino all’intervento ultimo dell'art. 35 del D.L. 18/2020 (“Cura Italia”) che ha fissato il termine al 31 Ottobre 2020.

Per quanto riguarda l’Elenco Territoriale delle Organizzazioni di Volontariato di Protezione Civile della Regione Emilia-Romagna, ai fini di acquisire l’intervenuto adeguamento, ciascuna organizzazione dovrà riportare su STARP le modifiche rese obbligatorie per legge, appena effettuate. Dunque, entro la scadenza del 31 ottobre 2020 ciascuna organizzazione iscritta dovrà accedere a STARP per caricare nella Sezione Documenti lo statuto adeguato, come registrato presso l’Agenzia delle Entrate e per modificare la propria denominazione sociale che, a seguito di apposita richiesta all’Agenzia delle Entrate di aggiornamento del certificato di attribuzione del codice fiscale, avrà nel frattempo acquisito l’acronimo di “ODV“ oppure “APS”, come stabilito dal nuovo Codice.Tastiera

Il caricamento dello Statuto e l’aggiornamento della denominazione sociale su STARP non sono sostitutivi dell’attività di aggiornamento richiesta dal “Servizio Politiche per l'integrazione sociale, il contrasto alla povertà e Terzo settore” della Regione E-R; attività, quest’ultima, riferita agli altri Registri Regionali (ODV e APS) gestiti dal citato Servizio attraverso la diversa piattaforma Teseo.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/08/06 12:50:50 GMT+2 ultima modifica 2020-08-06T15:49:44+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina