venerdì,  2 aprile 2021

A Calisese (Fc) completata la messa in sicurezza e la riqualificazione ambientale di argini e sponde del torrente Pisciatello

A fianco del corso d’acqua recuperata un’area di circa 4 ettari con funzioni idrauliche e naturalistiche. L’intervento finanziato dalla Regione con 100mila euro

Bologna – Accrescere la sicurezza idraulica del territorio, restituendo al fiume i suoi spazi naturali e creando, grazie all’accordo con soggetti privati, un’importante cassa di espansione, pronta a entrare in funzione in caso di piena.Rimozione argine e realizzazione area di laminazione

Si sono conclusi nei giorni scorsi i lavori per la messa in sicurezza, il consolidamento e la riqualificazione ambientale degli argini e delle sponde del torrente Pisciatello, a Calisese, frazione di Cesena (Fc), e in località Case Francisconi, a Montiano (Fc).

Le opere fanno parte di un intervento dal valore complessivo di 100mila euro che, subito dopo Pasqua, proseguirà con nuovi lavori sul torrente Rigossa, tra i comuni di Montiano e Longiano, sempre in provincia di Forlì-Cesena.

Risezionamento e riprofilatura scarpateSul Pisciatello, l’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile (Servizio di Forlì-Cesena) è intervenuta dove rotture arginali presenti in più punti lungo il torrente avevano causato in passato l’allagamento di campi e abitazioni a monte e valle del Ponte di Via Tagliabraccio, a Calisese.

Con l’accordo dei frontisti, i proprietari dei fondi di fronte al torrente, sono stati inoltre rimossi 1.200 metri di arginature del corso d’acqua con la movimentazione di 7.000 metri cubi di terreno. È stato così possibile creare una cassa di espansione per il contenimento delle piene di circa 4 ettari, con la conseguente riduzione del rischio di esondazioni a valle. 

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina