venerdì,  16 aprile 2021

Incendi boschivi: Bollettino Verde fino alla mezzanotte di lunedì 26 aprile

Dal quadro meteorologico e dalla situazione al suolo, si abbassa il livello del rischio

Bologna - Le piogge dei giorni scorsi (e qualche nevicata ad alta quota), nonché il immagine news AIB.PNGgenerale abbassamento delle temperature hanno abbassato gli indici di suscettività e di propagazione degli incendi di bosco, gli indicatori più rilevanti ai fini della previsione del rischio.

Perciò, nella videoconferenza del 15 aprile - con rappresentanti dell’Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile, la direzione regionale dei Vigili del Fuoco, il Comando regionale Carabinieri forestale e Arpae Emilia-Romagna – si è stabilito di chiudere la “fase di attenzione” inaugurata il 27 marzo e rinnovata fino a domenica 18 aprile. La situazione appare in miglioramento rispetto alle settimane precedenti, anche se le province più orientali (BO, FE, RA) restano ai limiti della siccità.

Periodicamente, sul sito della nostra Agenzia viene pubblicato un Bollettino di informazione ai cittadini, secondo la logica del Codice Colore, indicata dal Dipartimento nazionale di Protezione civile. Il Codice Verde corrisponde allo scenario di rischio basso e alla seguente formula: “le condizioni meteo-climatiche e l’umidità del combustibile vegetale sono tali da generare un incendio con intensità del fuoco molto bassa e propagazione molto lenta”.

A partire dalle 00.00 di lunedì 19 aprile e fino alla mezzanotte di lunedì 26 aprile 2021, per tutta l’Emilia-Romagna sarà valido il Bollettino 6/2021 (pdf582.51 KB), corrispondente allo scenario di rischio basso, fatte salve le eventuali ordinanze più restrittive emanate da singoli Comuni.

Nei prossimi giorni sono attese ulteriori piogge, sebbene di non particolare intensità, ventilazione debole e temperature inferiori alle medie stagionali. Oltre alle previsioni meteo a medio termine, a determinare la scelta del “Verde” sono i riscontri sullo stato della vegetazione e sul numero di incendi: nell’ultima settimana, i Vigili del Fuoco hanno censito 12 incendi, tutti inferiori all’ettaro, e 659 abbruciamenti.

Va ricordato che fino al 30 aprile, in larghe zone della regione, sono vietati gli abbruciamenti dei residui vegetali, come disposto dalla deliberazione della Giunta regionale 33 (pdf249.47 KB)del 13/01/2021, che prevede una serie di misure straordinarie per preservare la qualità dell’aria.

La situazione sarà nuovamente valutata il 22 aprile; in caso di necessità il tavolo tecnico sarà riconvocato anticipatamente.

Ai cittadini, si chiede di evitare gli abbruciamenti in presenza di vento, e di limitarli alle prime ore della giornata. L’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile ricorda che prima di procedere ad abbruciamenti è obbligatorio darne comunicazione ai Vigili del Fuoco.

Numero Verde: 800841051.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/04/16 10:50:00 GMT+2 ultima modifica 2021-04-26T08:52:17+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina