venerdì,  22 gennaio 2021

Allerta Rossa nel reggiano per rischio idraulico dalle 12.00 di venerdì alla mezzanotte di sabato

Piogge, vento e rialzo delle temperature possono provocare la parziale fusione del manto nevoso

Bologna - Dalla giornata di venerdì e fino alla serata di sabato si prevede che gran parte dell’Emilia-Romagna sia investita da una serie di fenomeni meteorologici, che potrebbero provocare significativi effetti al suolo.

Banner Allerta RossoL’effetto combinato di una forte ventilazione da Sud/Ovest, dell’innalzamento delle temperature e delle piogge, anche a carattere temporalesco (sui crinali centro-occidentali), potrà produrre lo scioglimento di parte del manto nevoso accumulato nelle settimane scorse. Venerdì, lo Zero Termico è previsto fra i 1300 e i 1800 metri, mentre sabato scenderà a quote intorno ai 1000 metri. In generale, gran parte delle precipitazioni, a partire dai settori occidentali, sarà piovoso, e avrà rapidi effetti sui corsi d’acqua, con rialzi dei livelli idrometrici già in corso, in particolare lungo i fiumi Enza, Parma, Secchia e Panaro.

Da questo quadro meteorologico, deriva l’Allerta 15/2021, valida dalle 12.00 di venerdì 22 alle 24.00 di sabato 23 gennaio, emanato dall’Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile, sulla base dei dati previsionali del Centro Funzionale Arpae E-R.

L’Allerta è caratterizzata da previsioni diversificate per quattro fenomeni: rischio idraulico, rischio idrogeologico, temporali, vento. Essendo estremamente diversificata nelle 18 zone in cui è suddiviso il territorio regionale, invitiamo a consultarla a questo link: 

https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it/documents/20181/1621169/allerta015_2021.pdf

In particolare, si segnala l’Allerta Rossa per rischio idraulico sulle zone F2 e F3, corrispondenti ai seguenti Comuni, quasi tutti in provincia di Reggio Emilia: Bagnolo in Piano, Bibbiano, Cadelbosco di Sopra, Campagnola Emilia, Campegine, Castelnovo di Sotto, Cavriago, Correggio, Fabbrico, Gattatico, Montecchio Emilia, Montechiarugolo, Novellara, Reggio Emilia, Reggiolo, Rio Saliceto, Rolo, San Martino in Rio, Sant’Ilario d’Enza (F2), Boretto, Brescello, Gualtieri, Guastalla, Luzzara, Poviglio, Sorbolo Mezzani (F3).

Nelle note dell’Allerta, si specifica che nelle zone montane interessate da precipitazioni e contemporanea fusione della neve presente sul suolo, sono possibili fenomeni franosi lungo i versanti e lungo la viabilità, ruscellamento e innalzamenti dei livelli dei corsi d’acqua minori. Le previsioni di altezza d’onda e livello del mare sono sotto la soglia di attenzione, tuttavia, non si escludono locali fenomeni di dissesto favorite dall’abbassamento della quota di spiaggia determinata dai precedenti eventi invernali.

L’Agenzia per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile, in stretto raccordo con Arpae E-R, seguirà l’evoluzione della situazione; si consiglia di consultare l’Allerta e gli scenari di riferimento sulla piattaforma web: https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/01/22 12:35:00 GMT+1 ultima modifica 2021-01-24T09:45:35+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina