lunedì,  26 luglio 2021

Ad Argenta nel ferrarese, ricostruiti e risagomati 150 metri di argine sul fiume Reno

Concluso un importante intervento di sicurezza idraulica finanziato dalla Regione con un investimento di 230 mila euro

Bologna – Argine del Reno più sicuro ad Argenta, nel ferrarese. Si sono conclusi nei giorni scorsi Argenta (FE), intervento sul fiume Reno_3gli interventi di ripristino degli smottamenti causati dalle ondate di piena che si sono succedute tra fine 2020 e inizio anno. Le opere hanno riguardato le difese poste sulla sponda sinistra del corso d’acqua, per un’estensione totale di 150 metri. 

La Regione ha finanziato con 230 mila euro un intervento urgente che si è concluso nell’arco di quattro mesi. A precederlo, l’esecuzione di sondaggi nella golena per appurare le cause della frana. Interessando un’area di pertinenza del Parco del Delta del Po, i lavori si sono svolti ponendo particolare attenzione alla gestione della vegetazione ripariale e limitandosi a sfoltire alberi e arbusti nel solo tratto interessato dalla sistemazione dell’argine.


La nuova difesa in pietrame è stata ricoperta con terreno proveniente dagli scavi effettuati per far spazio alla scogliera, proprio al fine di favorire la rinaturalizzazione della sponda.
Da ultimo, si è proceduto alla risagomatura della parte interna e alla sistemazione di altri dissesti di minore entità, dislocati tra l’opera di difesa ed il ponte di via Cardinala.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina