mercoledì,  3 novembre 2021

Addestramento a Vigarano Mainarda e Ostellato (FE): simulata una situazione di prolungata perturbazione atmosferica

Continuano i momenti di formazione nel territorio ferrarese. Coinvolti circa 100 volontari di Protezione Civile dei Coordinamenti di Ferrara, Bologna, Modena, Ravenna e Piacenza, del Raggruppamento RNRE Nazionale e dai Vigili del Fuoco Volontari di Bondeno

Ferrara - La Protezione civile di Vigarano-Odv e l’Associazione volontari Protezione civile di Ostellato-Odv, insieme all’Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e Protezione civile, al Coordinamento delle associazioni di Protezione civile di Ferrara e ai Comuni di Vigarano Mainarda e Ostellato, hanno organizzato due giornate di addestramento allo scopo di testare e migliorare le procedure acquisite dai volontari di Protezione civile nei percorsi di formazione e per mettere alla prova la sinergia tra gli enti territorialmente competenti ed il volontariato in caso di emergenza.

Addestramento a Vigarano Mainarda e Ostellato (FE): momento formativo in palestraL’evento ha interessato i territori lungo l’asse fluviale del “Collettore Burana-Canale Navigabile” in provincia di Ferrara e precisamente quelli dei comuni di Vigarano Mainarda e Ostellato, dove è stata simulata una situazione di prolungata perturbazione atmosferica accompagnata da venti forti e abbondanti precipitazioni, che hanno ostacolano il deflusso delle acque della rete idrica interna causando l’innalzamento dei livelli critici.

I volontari di Protezione civile sono stati chiamati ad applicare sul campo la teoria testando i protocolli vigenti per situazioni particolarmente complesse come questa, dall’applicazione delle procedure alle tecniche d’intervento a seguito di emergenze di tipo idraulico. Gli operatori hanno lavorato sulla vigilanza arginale e si sono formati per operare in sicurezza, grazie all’uso appropriato dei vari dispositivi di protezione individuali; in ultimo, hanno testato i sistemi informatici della segreteria e i sistemi innovativi di comunicazione digitali e satellitari, come le reti DMR e i sistemi pactor, utilizzati in caso di emergenza.

Addestramento a Vigarano Mainarda (FE): controllo argini sul Canal BiancoLe operazioni di addestramento sono iniziate alle ore 10.00 di sabato 30 ottobre con il briefing di apertura organizzativo delle attività, alla presenza di tutte le autorità territorialmente competenti e proseguite nella seconda parte della mattina con un momento formativo in aula.

Durante tutto l’arco della giornata di sabato e della mattina di domenica 31 ottobre, i volontari sono stati suddivisi preventivamente in squadre ed hanno lavorato su diversi scenari di intervento, come la vigilanza arginale da terra (a piedi) e su acqua (con apposita imbarcazione fluviale). E ancora si è lavorato simulando interventi con motopompe, sui sopralzi arginali e coronelle per contenimento di fontanazzi con sacchi di sabbia e sull’utilizzo di motoseghe e del verricello, che agevola la movimentazione di pesi tramite l'utilizzo di fune o catena.

Per tutta la durata delle esercitazioni si sono testate anche le trasmissioni radio.

Addestramento a Vigarano Mainarda (FE), controllo argini sul Canal Bianco in loc. Diamantina.Le attività si sono concluse nel pomeriggio di domenica 31 ottobre con il de-briefing finale in cui si sono affrontate le positività e le criticità dell’addestramento.

In tutto sono stati coinvolti circa cento Volontari di Protezione civile afferenti principalmente al Coordinamenti di Ferrara e supportati nelle attività dai volontari dei Coordinamenti di Bologna, Modena, Ravenna e Piacenza, dal “Raggruppamento Nazionale Radiocomunicazioni Emergenza - RNRE” e dai Vigili del Fuoco volontari del Distaccamento di Bondeno.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina