domenica,  24 aprile 2022

Incendi boschivi: Bollettino Verde fino al 6 Maggio

Grazie alle piogge e allo stato della vegetazione, gli scenari di rischio restano al livello più basso

Bologna - Dopo un periodo di quasi cento giorni dominato da un campo di alta immagine news AIB VERDE.PNGpressione, il territorio dell’Emilia-Romagna sarà interessato da una certa instabilità atmosferica, i cui effetti al suolo, nell’ultima decade di aprile e nei primi giorni di maggio, fanno prevedere piogge diffuse, localmente consistenti, e un abbassamento delle temperature massime.

La ventilazione prevalente sarà moderata da Nord/Est, in rotazione da Sud/Ovest. Gli indici di innesco e di propagazione degli incendi boschivi sono scesi a livelli meno preoccupanti, anche se la situazione di siccità sarà solo mitigata da queste piogge: il bilancio idrologico resterà fortemente deficitario.

Nonostante il numero di incendi riscontrati sia in risalita (nella maggior parte dei casi, si tratta di episodi avvenuti in zone collinari e di limitate dimensioni), lo stato della vegetazione non appare ancora preoccupante. Il quadro della situazione motiva l’allentamento delle misure restrittive disposte ai primi di marzo in merito agli abbruciamenti di materiale vegetale. Viene perciò confermato il “rischio basso”, corrispondente alla seguente formula: “le condizioni meteo-climatiche e l’umidità del combustibile vegetale sono tali da generare un incendio con intensità del fuoco molto bassa e propagazione molto lenta”.

Nella videoconferenza del 20 Aprile - con rappresentanti dell’Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile, la direzione regionale dei Vigili del Fuoco, il Comando regionale Carabinieri forestale e Arpae Emilia-Romagna – è stata assunta la decisione di diffondere il Bollettino Verde 8/2022 (pdf786.5 KB), la cui validità comincia mercoledì 27 Aprile e si conclude alla mezzanotte di venerdì 6 maggio, fatte salve le ordinanze più restrittive emanate da singoli Comuni in merito alla salvaguardia della qualità dell’aria.

La situazione sarà nuovamente valutata il 3 maggio (o prima, in caso di necessità).

Ai cittadini, si chiede di mantener comportamenti improntati alla prudenza, evitando gli abbruciamenti in presenza di vento e limitandoli alle prime ore della giornata.

Prima di procedere ad abbruciamenti è obbligatorio darne comunicazione ai Vigili del Fuoco. Numero Verde: 800841051.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/04/24 06:00:00 GMT+2 ultima modifica 2022-04-28T15:39:14+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina