venerdì,  4 febbraio 2022

Incendi boschivi: Bollettino Verde fino alla mezzanotte del 20 febbraio

Persiste l’assenza di piogge, in gennaio riscontrati 21 incendi di piccole dimensioni

Bologna - Dall’inizio del 2022, nel territorio regionale, sono stati riscontrati 21 immagine news AIB VERDE.PNGincendi, quasi tutti inferiori all’ettaro, in larga parte concentrati nelle province di Parma, Reggio Emilia e Modena.

È destinato a proseguire l’andamento meteorologico di questo inverno, caratterizzato da un persistente campo di alta pressione d’origine atlantica, appena sfiorato da rapidi afflussi di aria più fredda: la quasi totale assenza di precipitazioni (pioggia e neve) pare destinata a protrarsi oltre metà febbraio. Fin dall’autunno, la scarsità di piogge e nevicate ha mantenuto gli indici di innesco degli incendi al di sopra le medie stagionali.

Da giorni, le temperature, sia minime che massime, tendono a essere superiori alle medie stagionali, e anche questo contribuisce alla siccità che si sta manifestando nelle pianure centro-orientali (province di Modena, Bologna e Ferrara) e sull’Appennino piacentino e parmense.

A complicare la situazione, il fattore vento, che incide sull’indice di propagazione degli incendi: numerose Allerte per vento sono state già emesse, interessando soprattutto il crinale occidentale.

Al momento, lo stato della vegetazione non desta preoccupazione.

Nella videoconferenza del 2 febbraio - con rappresentanti dell’Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile, la direzione regionale dei Vigili del Fuoco, il Comando regionale Carabinieri forestale e Arpae Emilia-Romagna – è stata assunta la decisione di diffondere un Bollettino Verde, corrispondente allo scenario di rischio basso e alla seguente formula: “le condizioni meteo-climatiche e l’umidità del combustibile vegetale sono tali da generare un incendio con intensità del fuoco molto bassa e propagazione molto lenta”.

La validità del Bollettino 2/2022 (pdf786.5 KB)comincia lunedì 7 febbraio e si conclude alla mezzanotte di domenica 20 febbraio, fatte salve le ordinanze più restrittive emanate da singoli Comuni o dalla Regione in merito alla salvaguardia della qualità dell’aria.

La situazione sarà nuovamente valutata il 16 febbraio (o prima, in caso di necessità).

Ai cittadini, si chiede di evitare gli abbruciamenti in presenza di vento, e di limitarli alle prime ore della giornata; prima di procedere ad abbruciamenti è obbligatorio darne comunicazione ai Vigili del Fuoco. Numero Verde: 800841051.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/02/04 10:00:44 GMT+1 ultima modifica 2022-02-04T10:00:44+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina