lunedì,  28 marzo 2022

A Vergato, nell’Appennino bolognese, in corso lavori sul Reno e sul torrente Vergatello

Per consolidare le difese idrauliche e rinforzare gli argini un cantiere da 110 mila euro finanziato dalla Regione

Bologna – Doppio intervento di sicurezza idraulica nell’Appennino bolognese, sulle sponde delVergato: sulla sinistra il fiume Reno lambisce la difesa in pietrame Reno e lungo il torrente Vergatello, in Comune di Vergato. 
Ha infatti preso il via il cantiere che punta a ripristinare le opere idrauliche e le difese a rischio di esondazione sulla sponda sinistra del corso d’acqua, nella zona dove sorgono il depuratore e i magazzini comunali. Il Vergatello, invece, è interessato da lavori di manutenzione nel tratto che attraversa il centro abitato, a valle di Via Puglie. 
Le opere sono seguite dall’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la Protezione Civile e si collocano nel solco degli interventi già conclusi negli ultimi anni.

I lavori 
Il primo intervento in corso sul Reno, a valle del ponte della Strada provinciale 24, è il proseguimento di un lavoro di consolidamento realizzato nel 2017. In questo secondo step è prevista la manutenzione della difesa in pietrame - costruita in sostituzione di alcuni gabbioni rimossi - ed un ulteriore innalzamento in corrispondenza del depuratore comunale. 
Verrà inoltre regolarizzato il fondo del fiume attraverso una consistente movimentazione del materiale depositato nell’alveo e l’ampliamento della “rampa” in pietrame.
Si prevede infatti di centralizzare il flusso principale della corrente, attualmente molto compromesso, per contenere al massimo le erosioni in particolare sulla sponda destra.  
Per operare in sicurezza e permettere il regolare deflusso delle acque, sono stati realizzati un canale che convoglia le acque verso la parte centrale del letto del fiume ed un piccolo argine sulla sponda sinistra a protezione degli scavi.  

L'intervento sul fiume Reno in parte è già realizzatoNel caso del torrente Vergatello, a valle di Via Puglie, si tratta di eliminare la vegetazione infestante e tagliare le alberature che ostacolano il corso d’acqua nel tratto tra due briglie, nei pressi del ponte. Concluse queste operazioni, sulla sponda destra si provvederà alla manutenzione ordinaria delle difese - costituite da muri in gabbioni o in cemento armato -  e delle briglie. I gabbioni saranno risanati e riavvolti con una nuova rete in acciaio zincato. 
Da ultimo, per proteggere ulteriormente le sponde dall’erosione sarà movimentato il materiale ghiaioso depositato nell’alveo. Lo svolgimento dei lavori comporterà probabilmente l’interruzione per un breve periodo del transito lungo il percorso pedonale sulla sponda sinistra.

Tutte le informazioni sui lavori in corso in Emilia-Romagna per la sicurezza del territorio sul sito: https://www.regione.emilia-romagna.it/territoriosicuro.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina