venerdì,  19 febbraio 2021

A Torriana, nel riminese, concluse le opere di consolidamento della parete rocciosa per la messa in sicurezza dell’abitato

Interventi da 500mila euro finanziati dalla Regione e realizzati dall'Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la Protezione civile (Servizio di Rimini)

Bologna – Torna in sicurezza la parete di roccia che si affaccia sull’abitato di Torriana, nel riminese.

Grazie a un finanziamento da 500mila euro della Regione Emilia-Romagna nell'ambito degli interventi urgenti per la riduzione del rischio idrogeologico, sono infatti terminati nei giorni scorsi i lavori di consolidamento del versante roccioso e di difesa dell'area abitata che fa parte del Comune romagnolo di Poggio Torriana. La progettazione, l'affidamento e la direzione dell’intervento sono stati curati dell'Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile (Servizio di Rimini).Torriana, panoramica

I lavori di messa in sicurezza a Torriana (Rn)

La parete, in passato, era stata oggetto di studi sullo stato di fratturazione e sulle condizioni di stabilità che ne avevano evidenziato l'elevata pericolosità per abitazioni e strade. parete rocciosa Torriana, particolareA fronte di questi risultati si sono realizzate operazioni di consolidamento attraverso la posa di ancoraggi, chiodature, imbracature e pannelli in funi di acciaio e reti metalliche, preceduti dal distacco controllato e dalla demolizione dei blocchi pericolanti. Inoltre, a difesa della strada provinciale 120 e per intercettare l'eventuale caduta di massi di piccola dimensione, è stato posato un ulteriore tratto di barriera paramassi che si aggiunge al sistema preesistente.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina