venerdì,  20 maggio 2022

Incendi boschivi: Bollettino Verde fino al 29 Maggio

Previsioni meteo, stato della vegetazione e numero di incendi mantengono gli scenari di rischio al livello più basso

Bologna - In Emilia-Romagna, l’attuale bilancio idroclimatico è segnato da una immagine news AIB VERDE.PNGvistosa siccità: misurando la differenza tra le precipitazioni e l’evapotraspirazione, questo bilancio consente di stimare le disponibilità idriche.

La situazione peggiore si sta verificando nelle pianure e nell’Appennino occidentale (province di Piacenza, Parma e Reggio Emilia), dove i valori sono i più bassi mai registrati dal 1961; la situazione è meno grave in Romagna.

Le previsioni meteo a breve e medio termine non lasciano presagire un’inversione di tendenza: nei prossimi giorni le temperature continueranno a restare sopra le medie del periodo, con punte di 32-33 gradi in pianura e 26-27 in quota. Si prevede, inoltre, una persistente carenza di pioggia: fino ai primi di giugno, saranno possibili rovesci sparsi, con quantitativi inferiori alle medie stagionali. La ventilazione sarà debole o moderata, in prevalenza da Est.

Lo stato della vegetazione non desta particolari preoccupazioni, ma il sottobosco è già in gran parte secco. Negli ultimi dieci giorni, si è verificato un aumento del numero di incendi, soprattutto nelle province di Reggio Emilia e Parma, ma si è trattato di episodi di scarsa estensione.

Nella videoconferenza del 18 Maggio - con rappresentanti dell’Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile, la direzione regionale dei Vigili del Fuoco, il Comando regionale Carabinieri forestale e Arpae Emilia-Romagna – è stata assunta la decisione di diffondere il Bollettino Verde 10/2022, la cui validità comincia sabato 21 Maggio e si conclude alla mezzanotte di domenica 29. Si resta, dunque, all’interno dello scenario di “rischio basso”, corrispondente alla seguente formula: “le condizioni meteo-climatiche e l’umidità del combustibile vegetale sono tali da generare un incendio con intensità del fuoco molto bassa e propagazione molto lenta”.

La situazione sarà nuovamente valutata giovedì 26 Maggio (o prima, in caso di necessità).

Ai cittadini, si chiede di evitare gli abbruciamenti in presenza di vento, limitandoli alle prime ore della giornata; prima di procedere ad abbruciamenti è obbligatorio darne comunicazione ai Vigili del Fuoco. Numero Verde: 800841051.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/05/20 09:00:00 GMT+2 ultima modifica 2022-05-19T10:23:04+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina