Centro operativo regionale (COR)

E' il presidio permanente dell’Agenzia, organizzato in Sala Operativa e Centro Multirischio, ha la funzione di raccordo tecnico e operativo fra i centri operativi comunali e provinciali ed il Dipartimento nazionale della protezione civile.

 Il COR è operativo tutti i giorni con un servizio organizzato per turni dalle 8.00 alle 20.00 e un servizio di reperibilità dalle 20.00 alle 8.00. 

 

La Sala Operativa

  • predispone  e diffonde gli avvisi e le allerte di protezione civile e monitora l’evoluzione degli eventi calamitosi in raccordo con gli enti locali e le strutture tecniche 
  • acquisisce tempestivamente notizie e dati e fornisce informazioni circa le situazioni di crisi/emergenza  
  • svolge attività di supporto alle istituzioni,  alle strutture operative del sistema regionale di protezione civile, ai centri e presidi di protezione civile 
  • attiva e coordina l'intervento di uomini e mezzi del sistema regionale di protezione civile e del volontariato utilizzando i mezzi dei centri logistici  Cerpic e  CREMM e quelli a disposizione della protezione civile su base provinciale.  
  • partecipa alle esercitazioni

   La SOUP

In estate, per affrontare l’emergenza incendi, presso il COR viene istituita la Sala Operativa Unificata Permanente (SOUP) integrata con operatori del Corpo Forestale dello Stato,Vigili del Fuoco e volontari di protezione civile,  24 ore su 24.

Nel caso di emergenze complesse, il COR collabora con enti e istituzioni, di livello nazionale e locale, che a diverso titolo intervengono nelle attività di protezione civile, con funzioni di supporto.

 

Il Centro Multirischio

Si occupa delle attività di analisi dei rischi, valutazione dei dati sulla pericolosità e il danno ed elaborazione degli scenari, utili ai fini della pianificazione d’emergenza e dell’intervento in emergenza. E’ attrezzato con banche dati, modellistica e strumenti di monitoraggio, per lavorare sui dati prodotti dall’Agenzia e dalle altre strutture che cooperano, quali ARPA, i Servizi regionali Difesa del Suolo, Geologico Sismico, l'INGV (Istituto nazionale di geofisica e Vulcanologia), i Servizi tecnici di Bacino, AIPO (Agenzia interregionale fiume Po). 

Il Centro Multirischio è strutturato in sezioni specialistiche, individuate per tipologia di rischio. 

 

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2014/02/20 12:55:00 GMT+1 ultima modifica 2014-10-13T23:15:00+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina