Interventi di messa in sicurezza

Stati di emergenza vigenti in Emilia-Romagna al 31 gennaio 2020

Per quanto riguarda i territori della Regione Emilia-Romagna che, al 31 gennaio 2020, erano ancora in stato di emergenza si evidenziano:

Poiché negli atti sovracitati, non vi sono delimitazioni per Provincia e/o Comune si rimanda alle disposizioni già pubblicate dall'Agenzia delle entrate, nonché ad eventuali successive note interpretative che dovessero uscire in merito.

Risultano, peraltro, ancora in atto al 31 gennaio 2020, i seguenti stati di emergenza, con limitazioni per territori provinciali:

Relativamente ai Comuni per i quali è vigente lo stato di emergenza per il sisma 2012 si precisa che i Comuni indicati nelle istruzioni operative dell'Agenzia delle entrate non risultano corretti. I Comuni sono quelli indicati nel decreto-legge 16 ottobre 2017, n. 148, coordinato con la legge di conversione 4 dicembre 2017, n. 172 e, nel dettaglio: Bastiglia, Bomporto, Bondeno, Camposanto, Carpi, Cavezzo, Cento, Concordia sulla Secchia, Crevalcore, Fabbrico, Ferrara, Finale Emilia, Galliera, Guastalla, Luzzara, Medolla, Mirandola, Novi di Modena, Pieve di Cento, Poggio Renatico, Ravarino, Reggiolo, Rolo, San Felice sul Panaro, San Giovanni in Persiceto, San Possidonio, San Prospero, Soliera, Terre del Reno, Vigarano Mainarda.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/07/17 11:02:00 GMT+2 ultima modifica 2020-07-17T15:57:48+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina